FANDOM


"Le stelle la chiamano Voya Nui, ma hanno anche un altro nome per lei: "i pugnali della morte". Tempo che il secondo nome possa essere più accurato."

Turaga DumeIsland of Doom

Voya Nui era una vasta regione del Continente Meridionale, che dopo il Grande Cataclisma si separò dalla terraferma e divenne un'isola. È poi ritornata nella sua posizione originale. 

StoriaModifica

L'area nota come Voya Nui fu scelta dai Grandi Esseri come il luogo in cui nascondere la Kanohi Ignika. Un gruppo di Matoran ricostruito da Karzahni iniziò ad abitare la zona e fondò un villaggio, detto Voya Nui. Il nome si estenderà poi a tutta la regione. L'Ordine di Mata Nui inviò i due agenti Axonn e Brutaka a proteggere segretamente i Matoran e la maschera della vita. Dopo la Guerra Civile MatoranMutran fu incaricato di sorvegliare il continente meridionale, quindi anche Voya Nui. Durante il Grande Cataclisma, Voya Nui si separò dal terreno e volò sulla cupola del continente, creando un buco su di essa e nel suo luogo originale. Dal buco creato dall'isola entrò una grande quantità d'acqua, proveniente da Aqua Magna, che cadde anche nel buco dove risiedeva Voya Nui, ovvero l'entrata per Karda Nui. Voya Nui invece raggiunse la superficie di Aqua Magna, iniziando a vagare nell'oceano. Molti degli abitanti dell'isola morirono nell'evento e i sopravvissuti si riunirono in un unico villaggio, combattendo per sopravvivere. Negli anni che seguirono il grande cataclisma, il Vulcano Mangai eruttò grandi quantità di materia, generando una vasta area di terra nella Baia di Voya Nui. I Matoran costruirono un nuovo villaggio nell'area, che chiamarono Mahri Nui. Tempo dopo la zona, compreso il villaggio, affondò in mare e i Matoran furono tutti dati per dispersi. Le eruzioni del vulcano crearono poi un passaggio di roccia, La Corda, che univa Voya Nui a Mahri Nui e formava così un'ancora, che teneva Voya Nui ferma e non la lasciava alla deriva. Cinquecento anni dopo il cataclisma, un tornado si abbatté sull'isola e causò danni ingenti, ma i Matoran riuscirono a sopravvivere.
479px-Voya Sink

Voya Nui ritorna nel continente meridionale

Un giorno arrivarono su Voya Nui sei ex Cacciatori Oscuri chiamati Piraka con l'intento di trovare la Ignika. I Piraka si finsero "Toa" ai Matoran locali e riuscirono a schiavizzarli, costringendoli a drenare il vulcano. Soltanto il Team di Resistenza di Voya Nui fuggì. Contemporaneamente Vezon giunse sull'isola, torvò la Ignika e divenne il suo guardiano. Dopo aver sconfitto i Toa Nuva, arrivati su Voya Nui per trovare la maschera, i Piraka presero definitivamente il controllo dell'isola e Brutaka si alleò con loro per ottenere la Ignika, nonostante i tentativi di Axonn di fermarlo. I Toa Inika giunsero sull'isola poco dopo e combatterono con i Piraka, liberando i Matoran. Entrambe le fazioni si lanciarono poi alla ricerca della Ignika e affrontarono Vezon. La maschera, dopo diverse vicende, tornò in superficie e cadde nella baia di Voya Nui. I Toa Inika divennero poi Toa Mahri e proseguirono la loro missione a Mahri Nui. Axonn, sapendo che i Toa dovevano distruggere la corda e far tornare Voya Nui nel suo luogo originale, radunò tutti i Matoran dell'isola e li nascose nelle Caverne Nui, dove rimasero al sicuro. I Toa Mahri distrussero la corda, facendo affondare Voya Nui sott'acqua e facendola tornare nel continente meridionale, dove sigillò il buco che aveva creato mille anni prima. Dopo la morte di Teridax e la rovina dell'Universo Matoran, Voya Nui è stata smantellata.

Località e vitàModifica

Mount Valmai

Il monte Valmai

Voya Nui era una vesta regione dalla forma di luna crescente che ricopriva gran parte del continente meridionale. La regione era piuttosto povera d'acqua e di risorse. L'unica eccezione era la Cintura Verde, rigogliosa a causa della presenza della Ignika sotto di essa. La situazione di Voya Nui peggiorò notevolmente quando divenne un'isola. Intorno ad essa si formò infatti un anello di ghiaccio, che rendeva molto difficile l'accesso via mare. I suoi Matoran dovettero affrontare vari problemi, tra cui fame e siccità. Voya Nui era anche famosa per il monte Valmai, un vulcano estremamente attivo che emetteva regolarmente delle scosse sismiche. La zona custodiva anche l'entrata alle 777 Scale, la via verso la Ignika. I Matoran vivevano in condizioni difficili e si erano abituati a vivere da soli, perché nessun Toa li aveva mai assistiti e perché il loro unico Turaga, Jovan, morì nel grande cataclisma. Dopo il disastro decisero di unire i loro villaggi in uno solo, in modo da difendersi meglio e condividere le risorse disponibili. I Matoran costruirono anche una caverna in cui nascosero i registri e i racconti di tutta la loro storia e la loro cultura. Anche i Rahi presenti erano pochi, soprattutto dopo il grande cataclisma e poi il ritorno di Voya Nui nella sua posizione originale.

TriviaModifica

  • Su Voya Nui, i Matoran scrivevano le lettere dell'alfabeto Matoran con una forma esagonale. Su Metru Nui invece avevano una forma circolare.


Universo Matoran

Metru NuiKarzahniXiaZakazOdinaContinente SettentrionaleContinente Meridionale (Voya NuiMahri Nui)Karda NuiDestralDaxiaSteltArtakhaIsola di Tren KromNynrahVisorakIl PozzoIsole Meridionali (Artidax)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale