FANDOM


"E i Makuta credono di conoscere tutti i colori e le forme della vendetta... ma mostrerò loro un'ombra più oscura di quanto possano immaginare."

—Spiriah, Federation of Fear

Spiriah era il Makuta di Zakaz e un membro latitante della Confraternita dei Makuta.

BiografiaModifica

Primi anniModifica

Spiriah venne creato insieme al resto della sua specie da Mata Nui circa 100000 anni fa, in una fonte di Antidermis nelle Isole Meridionali. Divenne poi un membro della Confraternita dei Makuta, lavorando per creare Rahi e popolare l'universo, sebbene non fosse molto abile nel farlo. Dopo la Guerra Civile Matoran, Miserix incaricò Spiriah di supervisionare l'isola di Zakaz. Quando Teridax convocò tutti i Makuta su Destral e parlò loro del suo piano di conquista universale, Spiriah fu uno dei primi a schierarsi dalla sua parte. Lui, insieme a Krika, venne poi incaricato da Teridax di catturare Miserix ed ucciderlo, ma Krika ebbe compassione di lui e decise piuttosto di imprigionarlo nella lontata isola di Artidax. Alcuni anni dopo, come altri suoi simili, Spiriah selezionò un gruppo di Toa Hagah che lo proteggessero dalle minacce esterne.

EsilioModifica

Circa 70000 anni fa, Spiriah vide negli Skakdi dei potenziali guerrieri che avrebbero potuto aiutare la Confraternita ed iniziò a condurre degli esperimenti su di loro. Gli Skakdi iniziarono in poco tempo a manifestare nuove abilità, come poteri elementali e visivi. Spiriah lasciò Zakaz, intendendo ritornarci in seguito, e posizionò diversi Visorak a controllarla. Gli Skakdi, la cui natura stessa era stata mutata, si ribellarono, uccisero tutti i Visorak ed iniziarono a combattersi fra loro in un'aspra guerra civile. A causa del caos che aveva scatenato, Spiriah venne rinnegato dalla Confraternita e, sapendo di poter essere condannato a morte per questo, fuggì, iniziando a vivere nascosto come latitante. Zakaz venne riassegnata a Krika e i suoi Toa Hagah iniziarono a svolgere altre mansioni. Alcuni anni dopo i corpi di tutti i Makuta, compreso Spiriah, si evolsero in armature piene di pura energia. Le armature degli altri Makuta vennero modificate per essere più agevoli, mentre non si sa se Spiriah abbia ricevuto lo stesso trattamento. Durante gli anni successivi, Spiriah venne a contatto con gli Zyglak, esseri rinnegati come lui, e strinse con loro un'alleanza.

Federazione della PauraModifica

Spiriah venne in seguito catturato dall'Ordine di Mata Nui e costretto ad unirsi ad una missione suicida guidata da Brutaka. Il gruppo, composto da lui, RoodakaTakadoxCarapar e Vezon, era formato da rinnegati e criminali, che avevano tutti accettato di collaborare per evitare di essere puniti dall'ordine. Il team partì con una barca e per prima cosa fece tappa su Stelt, dove Brutaka riuscì ad ingannare un negoziante locale e con l'aiuto di Takadox prese il controllo di una sua barca più agevole, che divenne così il nuovo mezzo di trasporto del gruppo. Brutaka rivelò poi che lo scopo della missione era liberare Miserix da Artidax, per farsi aiutare a distruggere la Confraternita. Spiriah, sperando piuttosto di vendicarsi degli Skakdi, che avevano causato la sua caduta, inviò un messaggio ad una banda di Zyglak, che si organizzò in una flotta e intercettò la loro barca, che nel frattempo era stata fermata dai dei venti contrari, controllati da Spiriah.
Spiriah

Spiriah nel libro delle istruzioni

Assistito dagli Zyglak, Spiriah prese il controllo della barca e cambiò rotta verso Zakaz. Quando il gruppo raggiunse le sponde dell'isola, la flotta Zyglak distrusse alcune barche dei Cacciatori Oscuri presenti, preparandosi a sbarcare. Brutaka, però, aveva un asso nella manica: tramite l'ultimo membro del team, rimasto isolato e segreto, aveva fatto contattare alcuni membri della specie di Ehlek, alleati dell'ordine, che intervennero in quel momento, assaltando gli Zyglak ed uccidendoli tutti. Colto di sorpresa, Spiriah venne attaccato e sconfitto da Brutaka, che riprese il controllo della missione e lo minacciò di punirlo in caso di una seconda ribellione. Il gruppo proseguì il viaggio sbarcando sull'Isola di Tren Krom, dove trovò un cumulo di arme depositate dall'ordine. Brutaka diede a Spiriah uno Skyblaster Midak. Il Makuta si accorse poi che l'isola era una in cui Mutran era venuto in passato e propose di lasciarla subito. Prima di poterlo fare, però, tutti i presenti vennero trascinati da Tren Krom nella sua caverna, dove l'entità fornì a tutti mostruose visione. Dopo aver ucciso Carapar, che aveva tentato di attaccarlo, Tren Krom liberò Spiriah e gli altri, che tornarono rapidamente alla barca e fuggirono.

ArtidaxModifica

Il team sbarcò non molto dopo sul suo obiettivo: Artidax. Appena giunto sulla spiaggia dell'isola, Spiriah venne subito attaccato dalla sabbia viva presente, che lo aveva riconosciuto come Makuta. Roodaka lo salvò mutando la sabbia con il suo Rhotuka e Brutaka realizzò che questa era solo una delle trappole anti-Makuta posizionate per impedire a Miserix di fuggire. Spiriah si rifiutò di proseguire, ma Brutaka lo convinse che, una volta finita la missione, l'ordine lo avrebbe messo a capo della Confraternita. Il team proseguì entrando in una caverna, ma Takadox tagliò un filo lasciato alla sua entrata per causare una frana e bloccare all'interno gli altri, prima di fuggire via. Costretti a proseguire, Spiriah e gli altri evitarono altre trappole, giungendo infine al cospetto di Miserix. Appena Miserix, incatenato e bloccato, vide Spiriah, chiese al Makuta di farsi avanti. Miserix fece notare che Spiriah era stato uno dei primi a ribellarsi e ad unirsi a Teridax e Spiriah gli disse che lo avrebbe liberato, ma non poteva per via di Teridax. Miserix non gli credette ed attivò la sua Mano d'ombra, con cui afferrò ed assorbì nel suo corpo Spiriah, uccidendolo.

Personalità e poteriModifica

Spiriah era molto arrogante, in modo simile agli altri Makuta, ma tale comportamento nascondeva in realtà una sua incompetenza nella creazione di Rahi e nello svolgere il ruolo di guida. Spiriah era infatti più un gregario che altro, anche se aspirava al comando e alla gloria. Percepiva le sue inadeguatezze come dovute a ciò che era successo a lui dopo il suo esilio, ed aveva sviluppato un forte odio per gli altri Makuta. Come tutti i Makuta, Spiriah possedeva poteri elementali sull'oscurità e la capacità di creare i Kraata, oltre a poter controllare tutti i 42 Poteri dei Kraata.

Maschera e strumentiModifica

Spiriah indossava una Grande Jutlin, la maschera della corruzione. Era dotato di diversi artigli affilati e durante la missione per liberare Miserix si era dotato di uno Skyblaster Midak.

SetModifica

Spiriah poteva essere costruito come set combinato unendo i pezzi dei set del 2008 di Lewa (8686), Antroz (8691), Tanma (8944) e Radiak (8947).

CitazioniModifica

"Sono un Makuta. Caduto in disgrazia, forse. Una vittima di gelosia e pregiudizio, più che altro."

—Spiriah, Federation of Fear

TriviaModifica

  • Il cacciatore oscuro Tracker venne incaricato di trovare e catturare Spiriah per interrogarlo sulla Confraternita.
  • La parola "Spiriah" ha con il tempo assunto il significato di "fallimento" per ovvie ragioni.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale