FANDOM


"Siete i miei amici e questa è la mia casa. Se queste non sono le cose per cui vale la pena combattere, che cosa lo è?"

Piruk a GaranIsland of Doom

Piruk è un Le-Matoran e un ex membro del Team di Resistenza di Voya Nui.

BiografiaModifica

Molto tempo fa, Piruk fu danneggiato e venne inviato su Karzahni per essere riparato. Karzahni tentò di ripararlo, ma con scarsi risultati, indebolendolo. Per compensare, il tiranno gli donò due paia di artigli affilati e lo spedì a vivere nel Continente Meridionale. Durante il Grande Cataclisma, Piruk sopravvisse all'evento in cui la zona nota come Voya Nui abbandonò il continente e divenne un'isola. Passò i secoli successivi vivendo in gruppo con gli altri Matoran, combattendo ogni giorno per sopravvivere. Adottò e addomesticò anche un Burnak del deserto. Un giorno, sei Canestri Toa arrivarono sull'isola e Piruk si avvicinò ad uno di loro. Da esso fuoriuscì Zaktan, il cui corpo e la cui voce terrorizzarono Piruk, che decise di scappare. I nuovi "Toa" giunti sull'isola presero in poco tempo il controllo di Voya Nui e incaricarono Piruk e Balta di supervisionare i lavori di drenaggio del Monte Valmai. Il team di Toa si rivelò poi in realtà un gruppo di ex Cacciatori Oscuri, i Piraka, e prese il controllo dei Matoran, schiavizzandoli con dell'Antidermis. Solo sei Matoran - Piruk, Balta, GaranKaziDalu e Velika - sfuggirono alla strage e formano il team di resistenza di Voya Nui. Piruk fu inviato alla Roccaforte dei Piraka, dove assisté ad un incontro tra Zaktan e Avak, riportando poi i suoi esiti al gruppo. Il gruppo tempo dopo sferrò un attacco alla roccaforte e rubò un Lanciatore Zamor. Mentre aspettavano che Balta tornasse con il lanciatore, Piruk e gli altri si accorsero della presenza dei Toa Nuva e, memori dell'esperienza con i Piraka, decisero di attaccarli. Lo scontro fu però fermato da Balta, che informò i Matoran dell'innocenza dei Toa. Matoran e Toa unirono quindi le forze e sferrarono un attacco combinato alla roccaforte, ma Brutaka sconfisse facilmente i Toa e i Piraka catturarono i Matoran. In attesa di essere interrogato nella Camera della Verità, Piruk riuscì a scappare con i suoi compagni e conobbe i Toa Inika, un nuovo team arrivato su Voya Nui. Il gruppo decise quindi di separarsi in team più piccoli e Piruk, insieme a Dalu, Jaller e Hahli, utilizzò delle speciali zamor create da Velika per curare i Matoran schiavizzati. Mentre i Toa Inika attaccavano i Piraka nella fortezza, il team di resistenza si riunì ed iniziò a cercare nella roccaforte i Toa Nuva, che trovò e liberò. Piruk e gli altri scoprirono inoltre un documento che dimostrava l'esisenza di Mahri Nui. Dopo la sconfitta dei Piraka, Piruk e gli altri Matoran vennero condotti nelle Caverne Nui da Axonn e vi rimasero quando Voya Nui venne fatta ritornare nel continente meridionale dai Toa Mahri. Dopo la morte di Teridax, Piruk è migrato sulla riformata Spherus Magna.

PersonalitàModifica

Piruk grande

Piruk come set

Insicuro e timido, Piruk è molto legato ai suoi amici ed è disposto a tutto per aiutarli. Per la sua agilità e furtività, veniva impiegato dal team di resistenza per eseguire azioni si spionaggio e furto. È molto spesso anche nervoso e in questi casi si affila freneticamente gli artigli. Piruk possiede inoltre un Burnak come Rahi domestico.

StrumentoModifica

Piruk porta in ogni mano degli artigli affilati molto resistenti, che quando è nervoso si affila ansiosamente. Gli sono stati donati da Karzahni.

SetModifica

Piruk è stato rilasciato all'inizio del 2006 come set piccolo. Il suo codice era 8723 e conteneva 25 pezzi. Poteva essere combinato con i set di Balta e Velika per creare un Falco Lavico.