FANDOM


La Olmak è la Kanohi dei portali dimensionali.

StoriaModifica

Artakha è l'unico essere conosciuto ad aver creato delle Olmak e ne ha forgiate solamente due. L'Ordine di Mata Nui ne diede una a Brutaka. La maschera venne poi dannegiata dopo l'esposizione al Mutageno del Pozzo, causando l'apertura di portali verso destinazioni non controllabili. La maschera venne distrutta da Teridax durante uno scontro fra Brutaka e il Makuta nel Processore del Nucleo. La seconda Olmak invece ha una storia più lunga: apparteneva in origine ad un Toa membro del team di Jovan. Quando il team entrò a Karda Nui ed utilizzò la Ignika per curare Mata Nui, la maschera venne utilizzata per permettere ai Toa di sfuggire alle Tempeste Energetiche. Il Toa venne poi ucciso, presumibilmente da qualche Makuta, e la Olmak entrò in possesso dell'ordine di Mata Nui, venendo utilizzata due volte da Botar: la prima per imprigionare Tuyet  in una dimensione alternativa minore e la seconda per entrare in un'altra dimensione, prelevare un'altra Tuyet e portarla nella dimensione principale. La maschera finì poi nelle mani di Makuta Tridax, che la utilizzò per effettuare diversi viaggi in altre dimensioni e creare un esercito di Takanuva Oscuri. La Olmak venne riposta nella fortezza di Destral, dove venne trovata da Vezon. Lo Skakdi la utilizzò subito per aprire un portale, ritrovandosi davanti ad un'onda di Protodermis Energizzato. La sostanza fuse la maschera al corpo di Vezon, che ne perse il controllo. La Kanohi iniziò così ad aprire in rapida successione vari portarli dimensionali incontrollati, costringendo Vezon a viaggiar tramite essi. Alla fine lo Skakdi tornò nella dimensione principale, dove il Grande Essere maledetto disattivò la Olmak. Vezon ne è tutt'ora in possesso.

PoteriModifica

Comic Light and Dark Takanuva

Takanuva fuoriesce dal portale di una Olmak

La Kanohi Olmak permette al portatore di trasportare se stesso o altri esseri tramite dei portali dimensionali. I portali da lei creati possono rimanere aperti anche senza che il portatore sia concentrato nel farlo. Solo un portale alla volta può essere creato. Questi portali possono condurre sia ad altre dimensioni sia ad altri luoghi dell'Universo Matoran, ma non possono essere utilizzati per viaggiare nel tempo. La Olmak di Brutaka, danneggiata dal mutageno del pozzo, ha continuato ad aprire portali quando richiesto, ma le loro destinazioni erano imprevedibili e non potevano essere controllate.

Esempio di utilizzoModifica

In Power Play, Brutaka la utilizza per trasportare una Vipera Mortale in una pozza lavica.

Portatori conosciutiModifica

GrandeModifica

  • Brutaka
  • Un Toa del team di Jovan (non più, deceduto)
  • Botar (ha utilizzato la maschera due volte)
  • Tridax (non come maschera primaria)
  • Vezon (fusa al suo corpo)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale