FANDOM


Nuparu era un Onu-Matoran nativo di Metru Nui ed in seguito uno dei Toa Inika. È attualmente il Toa Mahri della Terra.

BiografiaModifica

MatoranModifica

Metru NuiModifica

Nuparu lavorava in origine su Metru Nui come guardiano degli Archivi. Preferiva però passare il suo tempo progettando ed immaginandosi nuove invenzioni e talvolta si recava in alcune aree proibite degli archivi per procurarsi materiali da costruzione. Progettò poi i Kralhi, forze di polizia che non ebbero però successo e furono scartate. Il suo secondo tentativo, i Vahki, ebbe più successo e i robot furono prodotti in massa e distribuiti nei vari distretti. Un giorno, cercando dei pezzi di Rahkshi negli archivi, Nuparu scoprì una fuoriuscita di Protodermis proveniente dal Mare d'argento che stava allagando il settore. Corse allora via e informò poi i Toa Metru del fatto, che provvederono a fermare la perdita. Poco prima del Grande Cataclisma, Nuparu fu rinchiuso dai Vahki in una Sfera Matoran per volere di Teridax, nei panni di Dume. Fu poi salvato dai Toa Metru e portato sull'isola di Mata Nui.

Mata NuiModifica

Dopo il suo risveglio, il corpo di Nuparu si indebolì notevolmente e la sua memoria della sua vecchia vita scomparve, tutto a causa del prolungato tempo all'interno della sfera. Il Matoran partecipò poi alla costruzione di Onu-koro ed iniziò ad abitarvi ed a lavorarci come ingegnere. Nuparu lavorò nelle miniere con dedizione per molti anni, anche dopo la venuta dei Toa Mata. Quando i Bohrok invasero l'isola, uno sciame di Gahlok sommerse Onu-koro.
Flash Boxor

Nuparu pilota un Boxor

Mentre Taipu e Onepu si occupavano di evacuare il villaggio, Nuparu fuggì, ma non fu abbastanza veloce e, insieme a Taipu e Onepu, rimase chiuso in una grotta. Qui era presente anche il corpo disabilitato di un Gahlok (aveva perso il suo Krana). Nuparu, estratti i suoi attrezzi, iniziò a costruire un robot utilizzando i pezzi del Bohrok. Dopo ore di lavoro creò così il Boxor. Con esso liberò Onu-koro dai Gahlok e mostrò poi il suo progetto agli altri villaggi, che iniziarono a costruire Boxor in massa. Nuparu incontrò personalmente Tamaru e Kongu per mostrare loro il suo lavoro ed aiutarli a liberare Le-koro. Dopo la sconfitta dei Bohrok-kal, Nuparu fu ricostruito in una forma migliorata a Kini-Nui. Quando i Rahkshi attaccarono Onu-koro, Nuparu e gli altri Onu-Matoran fuggirono dal villaggio e migrarono in seguito su Metru Nui, la loro riscoperta patria.

ToaModifica

Toa InikaModifica

Dopo che Jaller scoprì che i Toa Nuva si erano recati su Voya Nui per trovare la Ignika, il Ta-Matoran organizzò una spedizione con altri cinque Matoran, compreso Nuparu, e Takanuva per raggiungerli. Attraversati un Chute subacqueo e un tunnel oscuro, tramite cui Takanuva non poté passare, il gruppo arrivò inconsapevolmente nella terribile isola di Karzahni. Qui i Matoran conobbero personalmente l'omonimo tiranno, che prese le loro Kanohi e ne donò loro di nuove.
Nuparu Inika

Nuparu Inika

Nuparu decise di indossare una Kadin. Costretti a lavorare sull'isola, Nuparu e i suoi compagni conobbero un Matoran misterioso, che mostrò loro un passaggio che conduceva a sei Canestri Toa. I Matoran fuggirono dall'isola con i canestri, pronti a raggiungere Voya Nui. Durante il viaggio, la Stella Rossa colpì i canestri con dei raggi energetici, trasformando i Matoran in Toa. Sbarcati sull'isola, i Toa (che presero il nome di Toa Inika) incontrarono e affrontarono Vezok, che fu costretto a fuggire. Nuparu e gli altri conobbero poi il Team di Resistenza di Voya Nui, che spiegò loro la situazione attuale sull'isola. Il team si divise poi in tre gruppi. Nuparu, KonguVelika e Garan si recarono per primi nella Roccaforte dei Piraka e attaccarono i Piraka, scatenando una furiosa battaglia. Sul luogo giunsero anche gli altri Toa e Brutaka. Nuparu affrontò Zaktan e usò la sua Kadin per sparpagliare i suoi Protodite in giro per la zona. Durante lo scontro però Thok e Hakann riuscirono a rubare i poteri di Brutaka con una Zamor speciale e sconfissero tutti gli altri presenti. I Toa e i restanti Piraka si allearono temporaneamente e crearono una zamor in grado di invertire gli effetti della precedente, dopodiché localizzarono Hakann e Thok, che stavano combattendo nella foresta, e utilizzarono la zamor su di loro. Durante la battaglia venne rivelato l'accesso delle 777 Scale, la via che portava alla Ignika, e i Piraka partirono per primi verso la maschera. I Toa, dopo essersi ripresi, iniziarono il loro cammino. Dopo aver superato alcune illusioni e l'ombra di Lhikan, i Toa incontrarono e sconfissero un guaridano della maschera, Umbra.
Kadin Flying

Nuparu vola con i Protodite di Zaktan

Raggiunsero quindi il Cancello della Camera di Lava, dove ebbero un breve scontro con i Piraka. Alla fine arrivarono nella Camera della Vita, dove i guardiani finali della maschera, Vezon e Fenrakk, iniziarono a combatterli. Dopo la trasformazione di Fenrakk in Kardas, Jaller scagliò una Zamor speciale contro i due, congelandoli nel tempo e nello spazio. Matoro riuscì poi a prendere la maschera, ma Kardas le sferrò un colpo, facendola volare via dalla sala. Toa e Piraka la inseguirono fin sull'isola, dove la maschera cadde in acqua. Dopo un breve incontro con i Toa Nuva, i Toa Inika decisero di proseguire la loro missione e Axonn mostrò loro un passaggio, La Corda, tramite cui raggiungere l'oceano. Durante il percorso, la Ignika generò un'onda energetica che investì i Toa, i quali vennero trasformati in Toa Mahri.

Toa MahriModifica

I Toa scoprirono di poter respirare sott'acqua e arrivarono infine sul fondo dell'oceano, dove affrontarono un'Anguilla Velenosa gigante, che fu sconfitta da Hewkii. I sei Toa proseguirono fino al villaggio di Mahri Nui, dove furono accolti malamente da Defilak. Jaller, volendo convincere i Matoran che erano dalla loro parte, guidò il gruppo (eccetto Matoro, che rimase al villaggio) ai Campi d'Aria, che erano occupati dagli eserciti dei Barraki. Dopo aver liberato la zona dai Rahi, Nuparu e gli altri vennero catturati dai Barraki e rinchiusi in delle caverne sotterranee. Nuparu, Hewkii e Hahli riuscirono a fuggire con le loro maschere e trovarono una caverna contenente una scorta di Blaster Cordak, che presero in prestito. Esplorando la zona in cerca della Ignika, Nuparu e Hewkii vennero attaccati da Ehlek e il suo esercito.
Comic9cover nuparu

Nuparu Mahri

Dopo aver distrutto un covo di anguille velenose, i due Toa spinsero i Rahi di Ehlek contro i Takea di Pridak, portando ad uno scontro tra i due Barraki. Usando la battaglia come distrazione, Nuparu e Hewkii fuggirono dalla zona. I Toa, ora riuniti, vennero informati da Matoro che dovevano distruggere la corda prima di curare Mata Nui. Per prima cosa scortarono i Matoran di Mahri Nui su Voya Nui. Sul percorso incontrarono i Piraka, mutati dal Mutageno del Pozzo, ma li sconfissero con l'aiuto di Axonn, il quale portò i Matoran al sicuro. I Toa tornarono nell'oceano e, dopo aver affrontato Gadunka, un mostro marino e l'anguilla gigante, utilizzarono quindi i loro blaster per distruggere la corda, facendo così affondare Voya Nui verso il suo luogo originario. Pronti ad utilizzare la Ignika, i Toa scoprirono però che Mata Nui era morto, per di più i Barraki riunirono i loro eserciti e si lanciarono contro di loro. Matoro decise di sacrificarsi per resuscitare il grande spirito e partì con la maschera verso Voya Nui, mentre gli altri Toa rimasero per arginare gli schieramenti nemici e dare a Matoro il tempo di completare la sua missione. La situazione divenne però disperata e Jaller si preparò a rilasciare un'Esplosione Nova. In quel momento, per fortuna, Matoro utilizzò il potere della Ignika per teletrasportare i Toa Mahri su Metru Nui, prima di sacrificarsi. I Toa, ripresisi, capirono che il loro compagno si era sacrificato per loro e lo festeggiarono nel Colosseo. Scoprirono inoltre di poter respirare anche fuori dall'acqua.

Metru NuiModifica

I restanti cinque Toa Mahri rimasero allora su Metru Nui per proteggerla. Tempo dopo i Toa Hagah vennero teletrasportati davanti a loro, pronti a distruggere il colosseo e cercare Teridax sotto la struttura. I Toa Mahri si opposero all'idea e tra i due team scoppiò uno scontro, che fu poi risoltò pacificamente. I Toa collaborarono per creare un tunnel sotto il colosseo e i Toa Hagah lo utilizzarono per proseguire, mentre i Mahri rimasero di guardia all'esterno. Più tardi un membro dell'Ordine di Mata Nui, che preferì restare anonimo, donò ai Toa il Cuore dei Visorak e li incaricò di portarlo sulla lontana isola di Artidax. Mentre Hewkii e Kongu rimanevano in città, Nuparu, Jaller e Hahli partirono con l'oggetto, sapendo che avrebbero attirato dietro di loro tutti i Visorak esistenti. Arrivati su Artidax, i Toa incontrarono Takadox, che li ipnotizzò e rubò la loro barca, fuggendo.
Mini Movie Nuparu Mahri

Nuparu Mahri

Sul punto di essere attaccati dai Visorak, i Toa si ripresero e si gettarono in acqua, mentre un'eruzione vulcanica investì la zona e spazzò via ogni Visorak. Ritornati a Metru Nui, Nuparu e gli altri Mahri parteciparono alla difesa dell'isola durante l'Assedio di Metru Nui. Alla fine la battaglia fu vinta e la Confraternita dei Makuta sconfitta definitivamente. Dopo il ritorno dei Toa Nuva su Metru Nui, fu tenuta una grande festa nel colosseo per festeggiare il risveglio di Mata Nui. Durante i festeggiamenti Teridax rivelò però di essere riuscito a prendere il controllo dell'Universo Matoran.

Regno di Teridax e Spherus MagnaModifica

I Toa Mahri parteciparono allora alla difesa dell'isola per scacciare le orde Rahkshi che la stavano invadendo. Nuparu partì poi con altri, su richiesta dell'ordine di Mata Nui, per Zakaz, in modo da scoprire se gli Skakdi avevano intenzione di allearsi con Teridax. I Toa arrivarono segretamente ad un raduno di skakdi, dove assistettero poi alla creazione dell'Essere Dorato tramite il Protodermis Energizzato. I Toa vennero incantati dai poteri mentali della creatura ed iniziarono a seguire gli skakdi, offrendosi loro come servi. Seguendo la fusione, i Toa giunsero su Spherus Magna, riformata dopo la morte di Teridax, e la creatura costruì poi una fortezza per abitarla. Gli Skakdi all'interno della fortezza vennero però attaccati da Annona, che li fece impazzire. Durante la battaglia, i poteri della creatura dorata andarono fuori controllo e la fortezza scomparve. I Toa, dopo lo scontro, furono liberati dalla trance.

Personalità e poteriModifica

Nuparu CGI

Nuparu su Metru Nui

Nuparu ha uno spirito sognatore, ma anche molto razionale. Ama studiare e progettare oggetti meccanici e marchingegni di ogni tipo e si trova a suo agio quando circondato dalla tecnologia. Ha anche una grande passione per la scoperta e lo studio, e vede la sua trasformazione in Toa come un'occasione per esplorare nuovi posti e scoprire nuove cose. Dopo essere stato trasformato in Toa, Nuparu ha assunto la capacità di assorbire, creare e controllare la Terra. Da quando è Toa Mahri può anche respirare sott'acqua, come sulla terra ferma.

Maschera e strumentiModifica

Come Matoran, Nuparu indossava una Pakari arancione senza poteri. Dopo aver incontrato Karzahni, Nuparu ha iniziato ad indossare una Kadin, che è diventata organica quando è stato trasformato in Toa. La maschera gli permetteva di volare. Come Toa Mahri portava invece una Volitak, grazie alla quale poteva diventare muto ed invisibile. Come Toa Inika, Nuparu portava un trapano laser, tramite cui poteva incanalare i suoi poteri, che è stato poi trasformato dalla Ignika in uno scudo. Come Mahri porta inoltre un blaster Cordak come arma aggiuntiva.

SetModifica

Set Matoran Nuparu

Nuparu (Matoran) nel libro delle istruzioni

Nuparu è stato rilasciato per la prima volta nel 2002 con il Boxor, nel set 8556. Il Matoran utilizzava 7 dei 157 pezzi totali. Nell'estate del 2006 Nuparu è stato rilasciato come Inika in un set medio. Conteneva 54 pezzi e il suo codice era 8729. Se combinato con Hahli (8728) e Hewkii (8730), Nuparu formava Toa Jovan. L'anno seguente, sempre in estate, Nuparu è stato rilasciato come set medio nella sua forma Mahri, con il codice 8913. Conteneva 59 pezzi. Combinato con Matoro (8915), Carapar (8918) e Mantax (8919), Nuparu formava un Manutri. Tra il 2006 e il 2007, Nuparu è anche stato rilasciato come minifigure in diversi playset.



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale