FANDOM


Norik è un Toa del Fuoco e leader dei Toa Hagah, team in precedenza assegnato a Teridax. In passato è stato anche Rahaga, ma la mutazione è stata poi curata. Vincitore di molte battaglie, è considerato tra gli eroi più grandi dell'Universo Matoran.

BiografiaModifica

Toa

Originariamente Norik era membro di un team quasi sconosciuto. Il team fu un giorno chiamato a combattere un gruppo di Protocairn, unendosi ad un altro per combatterli. Norik strinse amicizia con un altro Toa, Varian, e i due eseguirono diverse missioni insieme. Furono un giorno chiamati in aiuto da un gruppo di Matoran ed iniziarono ad indagare sulla scomparsa di un Toa del loro villaggio. Si incontrarono con un Toa da un villaggio vicino, che decise di aiutarli nella loro missione. Poco dopo i tre furono però attaccati da due Cacciatori OscuriLurker e Gatherer. I due rapirono l'altro Toa e Norik e Varian iniziarono ad inseguirli. Furono però entrambi catturati di sorpresa e condotti su Odina, dove Varian fu costretto a scegliere tra la vita di Norik e dell'altro Toa. Varian scelse Norik, che fu portato via e liberato, mentre l'altro Toa si rivelò essere Triglax. Varian fu poi imprigionato e chiuso in un tubo di stasi, su richiesta dell'oscuro. Quando la Confraternita dei Makuta decise che Teridax aveva bisogno di Toa come guardie del corpo personali, Norik fu reclutato e divenne il leader del team, i Toa Hagah. I suoi vecchi compagni gli regalarono per l'occasione una Pehkui ed iniziò a vestire un'armatura argentata, simbolo del suo stato di Toa elite.

Toa HagahModifica

Norik e Iruini tornado

Norik e Iruini combinano i loro poteri generando un tornado di lava

Il team di Norik eseguì le sue missioni molto bene, occupandosi di problemi a cui Teridax non aveva tempo di pensare, come intrusioni Rahi. Durante una delle loro avventure, Norik e Iruini sconfissero un gruppo di Frostelus generando un tornado di lava. Un giorno tuttavia Norik scoprì che la confraternita aveva rubato con successo la Avohkii da Artakha e stava organizzando un esercito per conquistare l'universo con la forza. Decise quindi di ribellarsi e i Toa Hagah attaccarono la fortezza di Destral, sconfiggendo Teridax stesso, che rimase fortemente indebolito, e rubando la Avohkii. Quattro di loro (KualusPouksGaaki e Bomonga) furono catturati da Roodaka. Norik e Iruini si organizzarono per soccorrerli e ruiscirono a liberare i loro compagni, venendo però tutti mutati da Roodaka in piccoli e deformi esseri, che Roodaka soprannominò Rahaga.

RahagaModifica

Fuggiti con la maschera, si recarono a Metru Nui e la nascosero nel Grande Tempio, usando la Pietra Makoki come chiave per sbloccarla. Viaggiarono poi in diversi luoghi con l'intento di salvare i Rahi che erano caduti vittima dei Visorak. Si stabilirono infine negli Archivi di Metru Nui, dove passarono diversi anni della loro vita e dove assistettero agli eventi riguardanti i Toa Metru. Poco dopo la sconfitta di Teridax, la città fu invasa dalle orde Visorak, guidate da Sidorak e Roodaka, e i Rahaga decisero di uscire allo scoperto per soccorrere i Rahi. Salvarono poi i Toa Metru, ora mutati in Toa Hordika, dai Visorak. Norik si presentò poi a loro e parlò loro di Keetongu, un essere leggendario che forse avrebbe potuto curarli. I Rahaga aiutarono poi i Toa durante la loro missione di costruire nuove Aeronavi e si divisero per assisterli. Norik partecipò con loro anche a diverse missioni di esplorazione per la città. Poco tempo dopo Norik e Gaaki rivelarono ai Toa dell'esistenza della Avohkii e proposero loro di cercare le parti della pietra makoki per ottenere la maschera.
Norik

Rahaga Norik

I Toa la recuperarono senza troppe difficoltà, salvando la maschera e chiudendola in un blocco di pietra. I Rahaga e i Toa andarono poi verso il grande tempio per cercare informazioni su Keetongu, ma Vakama, ormai consumato dal Veleno Hordika e alleatosi con Roodaka, attaccò i Rahaga, rapendo cinque di loro e lasciando loro Norik indietro, sepolto sotto le macerie. Gli altri Toa lo soccorsero e dopo aver capito la situazione, decisero di trovare Keetongu il prima possibile. Seguendo le informazioni, i sei viaggiarono fino al rifugio di Ko-Metru, dove il mitico Rahi accettò di aiutarli contro i Visorak. Il gruppo si recò al Colosseo e mentre i Toa combattevano nell'arena, Norik trovò e portò in salvo gli altri Rahaga. I Rahaga si unirono alla battaglia e le orde Visorak furono sconfitte. Vakama tornò dalla loro parte e Roodaka fu sconfitta, ma Teridax riuscì a liberarsi, come Norik aveva previsto. Norik e i Rahaga salutarono poi i Toa per l'ultima volta, mentre questi lasciavano Metru Nui con i Matoran. Negli anni successivi i Rahaga, insieme a Keetongu e Dume, ricostruirono lentamente la città, respingendo anche un attacco da parte di un piccolo gruppo di Visorak. In quel periodo Norik ebbe diversi incubi in cui i cacciatori oscuri conquistavano Metru Nui, causati segretamente da Dweller. I Rahaga erano presenti quando i Matoran tornarono su Metru Nui e partirono poco dopo per Xia, dove si stava combattendo una mostruosa battaglia tra un Tahtorak e il Drago Kanohi. Appena arrivati incontrarono i Toa Nuva, che avevano catturato Roodaka. I Toa costrinsero Roodaka a invertire la mutazione dei Rahaga, che tornarono così, dopo molti anni, Toa Hagah.

A caccia di TeridaxModifica

Norik e Iruini insieme

Rahaga Norik e Iruini con la Avohkii

Dopo che il Tahtorak fu domato, Norik usò il suo Rhotuka sul drago kanohi, che fu poi catturato. Mentre i Toa stazionavano sull'isola, Gaaki usò la sua Maschera della Chiaroveggenza, prevedendo così l'imminente arrivo di una flotta di cacciatori oscuri. Iruini, nonostante gli avvertimenti di Norik, si teletrasportò subito su una delle barche. I restanti Toa furono anch'essi teletrasportati lì da un agente dell'Ordine di Mata Nui e Helryx si presentò loro, rivelando l'esistenza dell'ordine e convincendoli ad aiutarla nella guerra contro la confraternita. Norik obiettò, ma cambiò idea quando scoprì che la loro missione era trovare Teridax in persona. Zaktan, chiuso in una boccia di vetro, fece loro da guida. I Toa Hagah furono teletrasportati su Metru Nui, dove Zaktan disse loro che dovevano proseguire sotto il colosseo. I Toa, senza altra scelta, decisero di abbattere la struttura, ma i Toa Mahri si opposero e poco dopo scoppiò una feroce battaglia tra i due team. Alla fine Norik e Jaller decisero di trovare un compromesso e fu stabilito di sollevare il colosseo (usando la Garai di Hewkii), mentre una galleria sarebbe stata scavata sotto l'edificio. I Toa Hagah entrarono nel tunnel con Zaktan, lasciando i Toa Mahri a sorvegliare la zona in caso Teridax fosse fuggito. Durante il percorso, un tunnel stretto d buio, i Toa trovarono delle incisioni su un muro, ma scritte in una lingua a loro sconosciuta (il linguaggio Agori), dopodiché una forza magnetica li attrasse ad una parete, mentre del Protodermis fuso iniziò a calare sopra di loro. Per fortuna Miserix arrivò in quel momento e li portò in un'altra stanza. I Toa raccontarono brevemente della loro missione e Miserix si presentò loro, scoprendo che erano lì per lo stesso motivo. Il gruppo giunse infine in una stanza piena di strani macchinari, dove a terra erano presenti due corpi morti misteriosi, non fatti di protodermis. In quel momento si aprì dietro ai Toa un portale, da cui fuoriuscirono Helryx, Keetongu, Axonn e Brutaka. Dopo una breve conversazione, Teridax, la cui essenza era nascosta nei macchinari, distrusse la Olmak di Brutaka e generò un'onda sonica che distrusse la boccia di Zaktan, apparentemente uccidendolo. Miserix tentò di distruggere i macchinari, ma fu posto in un'illusione. Anche i Toa Hagah, decisi a sconfiggere i Makuta, vennero posti in un'illusione, in cui Teridax era stato sconfitto e la pace era tornata nell'universo.

Regno di TeridaxModifica

Norik e il suo gruppo uscirono dal processore e tornarono su Metru Nui, dove dopo poco Tren Krom li incontrò e li liberò dall'illusione. I Toa si unirono poi alla resistenza. Dopo la morte di Teridax sono migrati sulla riformata Spherus Magna, dove Kopaka li ha poi incaricati di osservare i Toa Mahri, che stavano stranamente servendo gli Skakdi.

Personalità e poteriModifica

Norik come set

Norik come set Toa

Norik è sempre stato molto prudente e saggio e raramente ha agito di fretta. Preferisce inoltre guidare all'azione, piuttosto che parlare e insegnare agli altri. Come Toa, Norik può controllare, assorbire e generare fuoco e calore. Il suo Rhotuka è in grado di rallentare il bersaglio. Come Rahaga invece il suo rhotuka poteva avvolgere il bersaglio con fasci energetici.

Maschera e strumentiModifica

La prima Kanohi di Norik è sconosciuta, ma ha iniziato ad indossare una Pehkui, regalata dal suo vecchio team, quando è diventato Toa Hagah. Oltre a possedere un'armatura argentata, Norik ha una lancia lavica e uno scudo con montato un Lanciatore Rhotuka artificiale.

SetModifica

Norik è stato rilasciato come Rahaga all'inizio del 2005 come set minore. Conteneva 28 pezzi (tra cui un rhotuka rosso) e il suo codice era 4877. Poteva essere combinato con Iruini e Bomonga per ottenere un drone colonia. Nel corso del 2005 è stato poi rilasciato in un'edizione speciale come set medio, raffigurato nella sua forma Toa. il suo codice era 8763 e conteneva 53 pezzi.

TriviaModifica

  • Il set di Toa Norik doveva in origine raffigurare Dume.
  • Nel suo libretto di istruzioni, Rahaga Norik viene erroneamente chiamato Tahkon.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale