FANDOM


Disambig
Forse cercavi?
Questa pagina ("Mata Nui") riguarda l'Isola. Se stai cercando informazioni sull'essere con lo stesso nome, clicca invece qui.

"Un incredibilmente caldo sole risplendeva su di loro da un cielo impossibilmente blu. Una fresca brezza marina soffiava dolcemente tra gli alberi, mentre scimmie Brakas insieguivano uccelli marini che volavano troppo vicini ai rami. L'aria era viva, grazie ai suoni dei Rahi e al rumore delle onde che si infrangevano sugli scogli."

—Narratore, Legacy of Evil

Mata Nui era una vasta isola creata accidentalmente dal Robot del Grande Spirito. Fu per alcuni anni la casa dei Matoran di Metru Nui e il teatro dei primi scontri dei Toa Mata (e poi dei Toa Nuva). È stata distrutta al risveglio del Grande Spirito.

StoriaModifica

Durante il Grande Cataclisma, il Grande Spirito si schiantò dallo spazio sul pianeta di Aqua Magna. L'evento danneggiò e attivò accidentalmente il suo sistema di camuffamento, che portò quindi ad una fuoriuscita di Protodermis Energizzato sul suo volto e di conseguenza alla creazione di una vera e propria isola. La perdita di protodermis energizzato portò inoltre alla formazione quasi istantanea di vegetazione di ogni tipo sull'isola. Poco dopo il Grande cataclisma, i Toa Metru sbarcarono sulle coste dell'isola, che venne ribattezzata "Mata Nui" da Vakama. I Toa esplorarono Mata Nui e trovarono luoghi in cui poter costruire nuovi villaggi per i loro Matoran, che erano stati portati in salvo da Metru Nui dopo il cataclisma. I Toa Metru crearono inoltre e nascosero sull'isola sei Pietre Toa e dopo la loro seconda missione a Metru Nui, portarono nella loro nuova casa anche la Avohkii. Vakama e il suo team diedero inoltre diversi nomi alle varie località dell'isola, la maggior parte dei quali in onore dei Toa Mangai, come il Vulcano Mangai, o di altre importanti personalità, come il Monte Ihu. Nello stesso tempo, i Rahi di Metru Nui fuggirono su Mata Nui a causa dell'invasione Visorak. I Toa Metru divennero poi Turaga risvegliando i Matoran, i quali iniziarono a costruire sei nuovi villaggi in cui abitare. Per un migliaio di anni, l'isola venne tormentata dagli attacchi di Rahi infetti, controllati da Teridax. Alla fine sull'isola giunsero i profetizzati Toa Mata, che misero fine agli attacchi affrontando e sconfiggendo il Makuta. Teridax tuttavia rilasciò sull'isola i Bohrok, robot progettati per ripulire il volto di Mata Nui in modo da renderlo uguale a come era prima del grande cataclisma.
Comic Mata Nui (Island)

Mata Nui nel fumetto

I Bohrok attaccarono ovviamente anche i villaggi e misero a rischio le vite dei Matoran, costringendo i Toa, che non avevano compreso la vera missione dei robot, a combatterli. Il team riuscì a fermare l'invasione sconfiggendo le Bahrag, le regine dei Bohrok, e fece poi riprogrammare i Bohrok affinché aiutassero a ricostruire ciò che avevano distrutto. Quando Takua scoprì la Avohkii, l'isola venne nuovamente danneggiata dai Rahkshi, che la stavano cercando. Durante la loro missione distrussero infatti Ta-koro e Onu-koro. Dopo la sconfitta di Teridax per mano di Takanuva e la riscoperta di Metru Nui, i Matoran, i Toa e i Turaga migrarono verso la loro vera patria, lasciando Mata Nui abitata solo dai Rahi. I Toa Nuva tornarono tempo dopo su Mata Nui per risvegliare i Bohrok, essendo ciò una missione necessaria per poter risvegliare Mata Nui. I Rahi, senza più alcun freno alla distruzione dei Bohrok, fecero quindi ritorno a Metru Nui. I Bohrok in poco tempo completarono la loro missione, lasciando intatte solamente le opere dei Grandi Esseri, come le fondamenta di Kini-Nui. Quando Mata Nui venne risvegliato dal suo lungo coma, la sua testa si sollevvò, distruggendo l'isola, che era posizionata proprio sopra di essa.

Località e VitaModifica

L'isola, che affiorava sulla superficie acquatica di Aqua Magna, era molto vasta (lunga circa 490 Km e larga 244). Prima della fuoriuscita di protodermis energizzato, l'isola era completamente arida e deserta, in quanto non era stata programmata per ospitare vita.
800px-TLR Mata Nui Shoreline

La costa di Mata Nui in Bionicle: The legend reborn

La fuoriuscita ha però portato alla nascita rapidissima di molti tipi di piante. L'isola era divisa in sei regioni principali, molto differenti fra loro sempre a causa degli irregolari effetti del protodermis. I Matoran costruirono poi sei villaggi per abitarci nei punti più legati ai loro elementi: Ta-koroGa-koroOnu-koroPo-koroLe-koro e Ko-koro. I Matoran viaggiavano poco da villaggio a villaggio, considerate le lunghe distanze fra loro e la tendenza a rimanere con i Matoran del proprio tipo. Solo i commercianti si spostavano di frequente. L'isola fu per lungo tempo anche abitata da un gran numero di Rahi, alcuni dei quali venivano allevati o addomesticati dai Matoran. Altri invece cadevano sotto il controllo di Teridax tramite Kanohi infette, assaltando quindi i villaggi. Sia Matoran che Rahi hanno poi abbandonato l'isola, quasi allo stesso tempo. Dopo gli effetti dell'invasione Bohrok, l'isola ha riassunto il suo aspetto arido e deserto. 

TriviaModifica

  • Il sistema di camuffamento dell'isola poteva essere usato per manipolare il suo ambiente. Durante la Guerra Matoran-Rahi, Teridax apprese come accedere e controllare il suo sistema, facendo così in modo che le forze della natura attaccassero i Matoran e i Toa Mata.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale