FANDOM


Disambig
Forse cercavi?
Questa pagina ("Makuta") riguarda la specie. Se stai cercando informazioni su Teridax, chiamato spesso Makuta, clicca invece qui.


I Makuta sono una specie arrogante e corrotta, il cui scopo originario era difendere la pace e la stabilità dell'Universo Matoran.

StoriaModifica

Circa 100000 anni fa, i Makuta vennero creati da Mata Nui in una delle Isole Meridionali, attraverso un liquido verde. Mata Nui creò cento Makuta, ottantacinque maschi e quindici femmine. Tutti entrarono poco dopo a far parte della Confraternita dei Makuta, iniziando a creare Rahi di ogni tipo per popolare l'universo. Miserix divenne il leader della confraternita. Dopo la Guerra Civile Matoran, Miserix incaricò ogni Makuta di sorvegliare una diversa zona dell'universo, per evitare nuovi conflitti. A seguito della sconfitta dei Barraki, Makuta Teridax iniziò a sviluppare un piano per conquistare l'universo. Dopo aver appreso il suo funzionamento da Mutran, che lo aveva a sua volta appreso da Tren Krom, Teridax riunì la confraternita ed espose la sua idea, guadagnando il consenso generale. Miserix lo vide come un atto di ribellione e si schierò contro di lui, ma venne sconfitto e i suoi sostenitori giustiziati. Teridax ordinò poi che Miserix fosse ucciso, ma Krika lo imprigionò invece segretamente nella lontana isola di Artidax. I Makuta più importanti si fornirono negli anni successivi di team di Toa speciali, chiamati Toa Hagah, affinché venissero protetti da minacce esterne. In origine bio-meccanica, la razza dei Makuta si evolse poi in uno stato di pura energia, senza più il bisogno di mangiare, dormire, respirare o provare dolore. Teridax ordinò quindi ai Fantasmi di Nynrah di assisterli e creare delle armature in cui la loro energia potesse essere mantenuta efficacemente. Come parte del suo piano, Teridax infettò circa 1300 anni fa Mata Nui con un Virus speciale, facendolo alcuni anni dopo cadere in coma, causando il Grande Cataclisma e diversi altri danni. Ormai rivelato il loro piano di conquista universale, i Makuta e la confraternita invasero diversi territori ed ingaggiarono una guerra con i Cacciatori Oscuri. Negli anni successivi i Toa del Ferro e della Magnetismo furono quasi tutti rintracciati e uccisi, visto il pericolo che rappresentavano per le armature dei Makuta. Vicino al compimento del suo piano e temendo potenziali rivali una volta al potere, Teridax inviò sette dei suoi migliori Makuta a Karda Nui, da poco scoperta. Arrivati a Karda Nui, i Makuta si divisero: tre di loro - Krika, Gorast e Bitil - si recarono nella Palude dei Segreti, mentre i rimanenti quattro - Antroz, Vamprah, Chirox e Mutran - attaccarono i Villaggi Stalattite e trasformarono quasi tutti gli Av-Matoran locali in Matoran Oscuri, tramite le loro sanguisughe d'ombra. Durante questo periodo, i Makuta rimasti ai villaggi assunsero l'aspetto di pipistrelli per spaventare i Matoran. Accecati dalla Ignika quando venne utilizzata da Matoro, i Makuta dovettero fare affidamento sui loro poteri per sconfiggere i Toa Nuva, appena giunti a Karda Nui. Per combatterli meglio, Antroz fece chiamare in loro aiuto Icarax da Destral.
424px-Comic Battle for the Codrex

I Makuta di Karda Nui combattono con i Toa

Gorast, Krika e Bitil rimasero nella palude e localizzarono il Codrex, ma le acque mutagene del luogo li trasformarono in creature simili ad insetti, togliendo loro anche alcuni poteri. Icarax e Krika morirono durante le battaglie successive e i Toa Nuva riuscirono ad entrare nel Codrex ed a risvegliare Mata Nui con successo, fuggendo subito dopo. Le Tempeste Energetiche da loro innescate spazzarono invece via ogni Makuta rimasto a Karda Nui. L'Ordine di Mata Nui, un'organizzazione segreta, rivelò contemporaneamente la sua esistenza e, stringendo alleanze con varie fazioni dell'universo, dichiarò guerra alla confraternita. Miserix fu liberato dall'ordine per aiutarlo. Diversi Makuta vennero uccisi nel corso della guerra, mentre Miserix, dopo aver ucciso il Makuta di Stelt, localizzò Teridax nel Processore del Nucleo e si preparò alla sua vendetta finale. Per sconfiggere Teridax si alleò inoltre con i Toa Hagah e raggiunse il processore, dove però Teridax rivelò la sua posizione di sovrano dell'universo e lo chiuse in una potentissima illusione, facendogli credere di essere un dipinto. Teridax prese alla fine il controllo dell'universo come da programma e pose tutti i Makuta rimanenti a produrre Kraata per lui, prima di ucciderli tutti. Mentre ripensava a Mata Nui, perso nello spazio, Teridax rilevò la posizione di un altro Makuta, scoprendo una sua controparte, proveniente da un universo parallelo. Inviò quindi tre Takanuva Oscuri per combatterlo. Miserix venne poi liberato dalla sua illusione da Tren Krom e insieme agli altri presenti fu spedito da Teridax nello spazio, dove Vezon lo trovò e lo condusse in una fortezza su Bota Magna. In seguito, Teridax atterrò su Bara Magna e iniziò a combattere Mata Nui. Durante lo scontro, tentò di distruggere il pianeta con un raggio gravitazionale, ma Mata Nui riuscì a deviarlo alle due lune del pianeta, attirandole verso di loro. Mata Nui spinse poi la testa di Teridax contro uno dei satelliti, distruggendo completamente la sua mente e uccidendolo. Rimangono così nell'universo solo Miserix e il Teridax della dimensione parallela. 

Personalità, abilità e caratteristicheModifica

Arroganti e superbi, i Makuta non erano eroici o leali e non portavano a compimento le loro missioni per senso del dovere, ma piuttosto per paura di una punizione. Con il tempo, avevano sviluppato un forte odio per i Matoran, perché essi veneravano Mata Nui come un loro protettore, mentre erano i Makuta ad occuparsi veramente della loro protezione. Si sono sempre creduti superiori agli altri per i loro poteri e le loro capacità, covando in realtà un forte odio per coloro che erano considerati migliori di loro, come i Toa.
Comic Shadow Hand

Una mano d'ombra

I Makuta, per scelta, non possedevano inoltre una Luce interiore, che era completamente rimpiazzata dall'oscurità. In origine con un corpo bio-meccanico, i Makuta si sono con il tempo evoluti in forme di vera e propria energia, che doveva essere contenuta in un'armatura chiusa. Questa energia, se lasciata libera nell'aria, rischiava infatti di dissolversi in alcuni giorni, uccidendo il Makuta. In compenso non avevano più bisogno di mangiare o riposare e neanche quello di respirare. I Makuta possono creare i Kraata, delle sorte di vermi che contengono uno dei loro quarantadue poteri. Potevano crearli anche prima della loro evoluzione, ma il processo era più lungo e più difficile. In compeso, in precedenza i Makuta erano capaci di cambiare il proprio aspetto a piacimento. Potevano farlo anche dopo la loro trasformazione, ma ciò richiedeva un enorme consumo di energia, energia che potevano però ricavare facilmente assorbendo altri esseri. Per farlo potevano utilizzare una Mano d'Ombra, una mano semi-solida di oscurità in grado di afferrare e attrarre verso il Makuta esseri o oggetti. Ogni Makuta deve anche portare una Kanohi e può utilizzare i suoi poteri. Se la maschera viene rimossa, il suo Antidermis inizia ad uscire dall'armatura. Tutti possiedono poi un controllo totale sull'oscurità, potendo ad esempio oscurare un'area o creare un raggio di energia oscura. I Makuta possono inoltre defondere i Toa Kaita e possiedono poteri telepatici, essendo così in grado di sondare le menti degli altri e creare illusioni in esse. 

Makuta conosciutiModifica

Miserix

Miserix

Struttura socialeModifica

Makutateridax2

Teridax

I Makuta furono creati per popolare l'universo di Rahi, compito che hanno svolto per molti anni. A partire dalla guerra civile Matoran, si sono sempre più occupati di garantire la pace e la stabilità e ognuno sorvegliava una diversa area dell'universo. I Makuta raramente però si occupavano di questo compito, fino a quando Teridax a deciso di prendere il controllo dell'universo, riuscendo nel suo intento. Tra di loro, i Makuta si erano organizzati in una confraternita e un leader, con poteri quasi assoluti, la guidava.

"Makuta" come titoloModifica

La parola "Makuta", più che per indicare la specie, veniva comunemente usata, soprattutto dai Matoran, per indicare i singoli Makuta, spesso quelli della loro area. Questo anche perché i Makuta raramente si facevano chiamare per nome dagli altri, se non tra di loro, e talvolta non si conoscevano neppure i loro nomi.

SetModifica

Il primo Makuta ad essere rilasciato è stato Teridax nel 2003, nel set 8593. Era composto da 199 pezzi ed era un set titano. Nel 2004 Teridax è stato rilasciato, insieme a Nivawk, nel set 8621, sempre come titano. In questo set, formato da 180 pezzi, il Makuta era rappresentato come Dume. Anche la combinazione dei tre titani del 2004 rappresentava Teridax, con il nome di Ultimate Dume. Nel 2006 Teridax è stato rilasciato nella sua forma di antidermis nelle sfere Zamor di tutti i set dei Piraka, oltre a quelli di alcuni playset. Nel 2008 sono poi stati rilasciati come set medi sei Makuta (Antroz, Chirox, Vamrah, Bitil, Krika e Gorast), mentre Icarax e Mutran sono stati rilasciati come set titani. Antroz è stato poi rilasciato con il Jetrax T6 nel set 8942.

TriviaModifica

  • Quando un Makuta viene mutato dal mutageno del pozzo, rimane bloccato in quella forma e perde accesso a vari dei suoi poteri.
  • Poiché sono composti da Antidermis, i Makuta non possono essere rianimati sulla Stella Rossa.
  • I Makuta possono formare dei Kaita, ma non vogliono farlo per non abbandonare le loro identità individuali.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale