FANDOM


"Adesso, secoli dopo, guido centinaia di Cacciatori oscuri sparsi per tutto l'universo conosciuto. Dalla mia fortezza, assegno loro le loro missioni, accolgo i tesori che collezionano, e applico le nostre leggi. La disobbedienza va incontro allo sterminio. Il tradimento va incontro a molto peggio... perché ai traditori non è concessa la clemenza della morte."

—L'Oscuro, Dark Hunters

L'Oscuro (The Shadowed One in inglese) è il leader e co-fondatore dei Cacciatori Oscuri.

BiografiaModifica

L'Oscuro viveva un origine in una desolata, ghiacciata isola, insieme ad altri membri della sua specie. Lavorava eseguendo compiti che neanche la Confraternita dei Makuta aveva il coraggio di portare a termine. Un giorno Ancient, un membro della sua specie, iniziò a lavorare come mercenario. Le sue azioni portarono ad una guerra civile sull'isola dell'Oscuro. Dopo la guerra, l'Oscuro incontrò Ancient e i due decisero di fondare un'organizzazione di mercenari e cacciatori di taglie: i Cacciatori oscuri.

Cacciatori OscuriModifica

L'Oscuro e Ancient giunsero sull'isola di Odina e cacciarono gli abitanti locali, dopodiché posero le basi del quartier generale dell'organizzazione, un'enorme fortezza. Ancient divenne poi il suo secondo, lasciando all'Oscuro il comando assoluto sui cacciatori oscuri. Egli assunse il Registratore come scrivano ufficiale di tutte le sue imprese. L'organizzazione si allargò molto rapidamente, divenendo nota e temuta in tutto l'universo. Durante un esperimento per creare il Cacciatore oscuro perfetto, l'Oscuro creò Sentrakh, che divenne la sua guardia del corpo. Qualche tempo dopo inviò alcuni agenti a rubare la Lancia di Artakha dagli Archivi, dandola poi ai Vortixx come pagamento per alcune armi. Desiderando un trofeo vivente nella sala del suo trono, l'Oscuro organizzò una missione per rapire un Toa dello Psichico. Inviò GathererTriglax e Lurker a rapire Varian, il suo obiettivo. I tre Cacciatori oscuri catturarono lui e Norik, un suo amico, e li condussero su Odina. Qui Varian fu costretto a scegliere se salvare Norik o Triglax (che aveva assunto l'aspetto di un Toa). Scelse Norik, che fu liberato, mentre lui fu posto in un Tubo di Stasi, che rimase per sempre al fianco dell'Oscuro. L'Oscuro un giorno incontrò Zaktan in una miniera di Protodermis e lo liberò, reclutandolo nell'organizzazione. Era inoltre presente quando altri cinque Skakdi (i futuri Piraka) si unirono ai Cacciatori oscuri e testò subito le abilità di Hakann e Vezok. L'Oscuro venne poi a conoscenza del piano dei Piraka per rovesciarlo dal comando, ma invece di punirli subito, fece proseguire il loro piano.
410px-BW The Shadowed One

L'Oscuro

Dopo che gli skakdi erano entrati nella fortezza, l'Oscuro usò i suoi poteri sulla struttura per trasformarla in un labirinto, portando alla fine i sei alla sala del trono. L'Oscuro, con l'intenzione di uccidere Zaktan e punirlo, lo colpì con i suoi raggi energetici che emanava dagli occhi, ma invece di morire, Zaktan fu trasformato in una massa di Protodite svolazzanti, tra la sopresa di tutti. Lasciò comunque vivere i ribelli, pur avendoli ammoniti severamente. In seguito l'Oscuro iniziò a pianificare di costruire una sua base su Metru Nui, perciò inviò Avak, Vezok e Reidak a liberare il Drago Kanohi sull'isola. In questo modo sperava che Dume, il capo della città, avrebbe accettato l'aiuto dei cacciatori per fermare il drago. Dume però rifiutò e chiamò invece in città un nuovo team di Toa. L'Oscuro divenne ossessionato dalla città, tentando più volte di rapire Dume, ma invano. Alla fine dichiarò guerra alal città e un esercito di Cacciatori oscuri la invase. La guerra che si scatenò si protrasse per settimane, senza un vero vincitore. Il governatore di una piccola isola, Tyrant, si alleò con i cacciatori durante la guerra, ma sfidava continuamente l'autorità dell'Oscuro. Questi, per punirlo, lo inviò in una missione contro Toa Lhikan, ma ordinò ai suoi compagni di abbandonarlo una volta arrivato a destinazione. L'Oscuro capì presto che doveva finire in fretta la guerra e un'occasione si presentò quando in Toa, Nidhiki, accettò di tradire la sua fazione in cambio del governo della città. Ovviamente l'Oscuro non glielo avrebbe permesso, ma accettò. Lhikan, il leader dei Toa, scoprì tuttavia il piano e lo ribaltò a suo favore, sconfiggendo i cacciatori. In cambio della loro salvezza accettò però la Pietra Makoki, che l'Oscuro fu costretto controvoglia a cedere. Il leader dei Cacciatori oscuri organizzò sei mesi dopo una nuova spedizione, riuscendo così a recuperare la pietra Makoki. La pietra fu divisa in sei parti e venduta poi alla confraternita dei Makuta. Nidhiki rimase comunque nell'organizzazione, ma l'oscuro, conoscendo la sua natura ribelle, gli affidò sempre Krekka nelle missioni, per tenerlo d'occhio. Inviò poi loro due e Lariska a rubare dei prototipi di Lanciatori Zamor, missione che portarono a termine facilmente. Tempo dopo fu contattato da Roodaka, una Vortixx che voleva essere addestrata senza però unirsi all'organizzazione. L'Oscuro rifiutò, ma poco dopo Roodaka gli disse che Nidhiki stava pianificando di scappare da Odina. In cambio di una punizione per Nidhiki, l'Oscuro accettò di addestrare Roodaka, che mutò così Nidhiki con il suo Rhotuka, costringendolo a rimanere nei cacciatori oscuri.

Guerra con la confraternitaModifica

Poco prima del Grande Cataclisma, l'Oscuro inviò - su richiesta di Teridax - Nidhiki, Krekka e Eliminator su Metru Nui. Nidhiki e Krekka però non ritornarono mai dalla missione, perciò l'Oscuro iniziò a pensare che qualcuno li avesse uccisi. Affidò quindi il comando di Odina a Lariska e partì con Sentrakh e Voporak per Metru Nui. Voporak trovò rapidamente la Vahi, dandola all'Oscuro. Cercando per la città, l'Oscuro e Sentrakh videro Vakama parlare con un Visorak, capendo che Teridax aveva creato per il Toa un'illusione. L'Oscuro incontrò poi Teridax, che iniziò a contrattare per la Vahi, ma in quel momento giunse Vakama, che aiutò l'Oscuro a capire che era stato proprio Teridax ad uccidere Nidhiki e Krekka. L'Oscuro andò su tutte le furie e attaccò Teridax, perforando la sua armatura e distruggendo le sue ali.
522px-Promo Art The Shadowed One

Artwork promozionale dell'oscuro

Vakama però gli prese la Vahi e scappò usando il suo lancia-dischi come jetpack, che l'Oscuro distrusse con un raggio energetico. Teridax soffocò poi Voporak creando il Vuoto e scagliò l'Oscuro contro di lui, facendolo invecchiare di 3000 anni in pochi secondi. L'Oscuro si riprese e dichiarò guerra alla confraternita, una guerra che continuerà per un migliaio di anni. Durante la guerra, l'Oscuro inviò Tracker a catturare Roodaka, sospettando che stesse aiutando la confraternita, e inviò una spia a monitorare le azioni di Vanisher. Mille anni dopo, i sei Piraka lasciarono l'organizzazione e l'Oscuro inviò Sentrakh, Amphibax e Kraata-Kal a monitorare le loro azioni. Mandò anche alcuni agenti su Zakaz, che furono però uccisi. L'Oscuro accolse tempo dopo i Toa Nuva, in cerca della lancia di Artakha, nella sua fortezza. Disse loro dove avrebbero trovato la lancia e chiese loro in cambio di uccidere Roodaka, promessa che non verrà mantenuta dai Toa. Pohatu fece poi sbriciolare la fortezza di Odina un'ora dopo la loro partenza, costringendo l'Oscuro ad avviare la sua ricostruzione. Mentre monitorava i lavori, l'Oscuro fu contattato da Ancient, che gli propose di allearsi con l'Ordine di Mata Nui. L'Oscuro accettò e seguì le indicazioni di Helryx, preparando una flotta con cui conquistare e distruggere Xia. Mentre la flotta si avvicinava all'isola, però, Helryx raggiunse l'Oscuro e lo costrinse a seguire i suoi ordini. L'Oscuro rinunciò quindi a distruggere l'isola, limitandosi solo ad occuparla. Conquistata Xia, l'Oscuro iniziò ad esplorarla ed incontrò un Vortixx che stava scavando un buco. L'Oscuro capì che nascondeva qualcosa e lo soffocò, scoprendo che portava con sé alcuni Virus, appartenuti in origine a Kojol. Sorpreso della scoperta, l'Oscuro fu poi raggiunto da Ancient, che gli chiese cosa avesse scoperto. Il leader dei cacciatori però, non avendo intenzione di rivelare il suo segreto, uccise il suo vecchio amico Ancient. Ritornato alla base, l'Oscuro fu contattato da KalmahEhlek e Mantax, che, sapendo che era in possesso dei virus, gli proposero un aiuto per mostrargli come utilizzarli. L'Oscuro capì di poterli utilizzare contro Teridax e accettò di incontrare Pridak su Karzahni. Poco tempo dopo però Teridax annunciò di essere riuscito a prendere il controllo dell'universo e uno dei virus riuscì a diffondersi su Xia, uccidendo diversi Vortixx. L'Oscuro è poi scomparso temporaneamente, ma è riuscito comunque a sopravvivere e dopo la morte di Teridax è migrato su Spherus Magna, dove ha riunito i suoi Cacciatori oscuri, insieme ad altre personalità negative trovate sul pianeta. Possiede tutt'ora i virus, pensando di poterli utilizzare come arma segreta.

Personalità e poteriModifica

529px-The Shadowed One Set

L'oscuro nel libro delle istruzioni

L'Oscuro è un leader carismatico, ma anche crudele e arrogante. È molto fiero di sé e rifiuta di sottomettersi ad altri sovrani. Ama inviare in missione cacciatori che si odiano o molto diversi, per puro divertimento, e non si fa problemi a condannare a morte traditori e spie nemiche. Ha, nel corso del tempo, sventato anche diversi tentativi di ribellione mossi contro di lui. L'Oscuro può generare dei raggi energetici disintegranti dai suoi occhi e il suo Rhotuka rende il bersaglio temporaneamente pazzo. In aggiunta a ciò, l'Oscuro possiede anche una forza bruta notevole.

StrumentiModifica

L'Oscuro possiede una lancia, detta lancia di Protodermis, che può creare Protodermis cristallino. Sulla lancia è anche montato un Lanciatore Rhotuka artificiale.

SetModifica

L'Oscuro può essere costruito unendo i pezzi dei set titani del 2005 Roodaka (8761) e Keetongu (8755), usando le istruzioni presenti in quelle di Roodaka.

CitazioniModifica

"Non mi piace un traditore, ma ne disprezzo uno incompetente. Quindi a buon intenditore poche parole: se mai nutri delle idee di tradimento... non lasciare che io ti prenda."

—L'Oscuro, Legacy of Evil

"Capisci questo, scrivano — non sono secondo a nessuno! Primo fra tutti a quell'astuto, arrogante, ambulante brandello di oscurità [Teridax]..."

—L'Oscuro al Regisratore, Time Trap

"Il rispetto nasce dalla paura... e l'obbedienza anche. E quindi la paura dovrà essere ristabilita nei cuori di coloro che si opporranno a noi."

—L'Oscuro, Time Trap

"Sai cos'è questa? Una maschera Kanohi — uno dei beni di maggior valore di un Toa. Senza dubbio apparteneva a qualche coraggioso eroe che si è avventurato qua da Metru Nui, cercando di chiudere questo passaggio, pensando di fare il meglio per la sua città. Ci è riuscito, ma solo dopo una grande battaglia, e alla fine è morto per le sue ferite. Solo la sua maschera è rimasta indietro. Ha trovato la tomba di un eroe in queste acque, secondo te? O solo un definitivo luogo di riposo nel fango per uno sciocco?"

—L'Oscuro a Sentrakh, Time Trap

TriviaModifica

  • Greg Farshtey conosce il vero nome dell'Oscuro, ma non ha intenzione di rivelarlo. Nella storia, solo Ancient conosceva il suo vero nome.