FANDOM


Kualus è il Toa Hagah di Teridax del ghiaccio ed uno degli ex Rahaga.

BiografiaModifica

ToaModifica

Kualus era in origine membro di un team sconosciuto. Quando la Confraternita dei Makuta decise che Teridax aveva bisogno di un team di Toa come guardie del corpo, Kualus fu scelto e divenne membro di un nuovo team, i Toa Hagah. I suoi vecchi compagni gli donarono una Maschera del Controllo Rahi e lui ottenne un'armatura argentata, come simbolo del suo status elevato.

Toa HagahModifica

Il nuovo team di Kualus completò tutte le sue missioni, occupandosi di problemi per cui Teridax non aveva tempo, come intrusioni RahiNorik scoprì però un giorno che la confraternita si era corrotta ed aveva rubato la Avohkii dall'isola di Artakha. I Toa Hagah allora si ribellarono ed attaccarono la fortezza di Destral, ma quattro di loro, compreso Kualus, furono catturati e mutati da Roodaka in deboli e deformi creature, che lei stessa chiamò "Rahaga".

RahagaModifica

Gli ex Toa furono poi portati in salvo da Norik e Iruini, che vennero però anch'essi mutati in Rahaga. I Rahaga passarono i loro successivi anni aiutando le zone attaccate dai Visorak, ma un giorno si stabilirono su Metru Nui, nascondendosi negli Archivi. La Avohkii fu nascosta nel Grande Tempio e i Rahaga decisero di utilizzare la Pietra Makoki come chiave per sbloccarla. Kualus e gli altri osservarono anche tutti gli eventi che accaddero su Metru Nui, come la presa di potere da parte di Teridax e poi la nascita dei Toa Metru. Quando, poco tempo dopo, le orde Visorak invasero la città, i Rahaga uscirono allo scoperto ed iniziarono ad aiutare i Rahi a fuggire dai Visorak. Salvarono inoltre i Toa Metru (mutati in Toa Hordika) e si presentarono loro. Rivelarono quindi loro che la loro unica speranza di essere curati era Keetongu, un essere semi leggendario.
Comic Toa Hordika Nuju and Rahaga Kualus

Kualus e Nuju nelle rovine di Ko-Metru

I Toa decisero però di pensare prima ai Matoran, ancora chiusi nelle sfere, e cominciarono a cercare pezzi con cui costruire nuove Aeronavi. I Rahaga si divisero per aiutarli e Kualus si unì a Nuju, iniziando la ricerca da Ko-Metru. Durante la missione, Kualus insegnò a Nuju ad usare il linguaggio dei Rahi volatili, dimostrandogli che poteva essere molto utile quando richiamò un gruppo di Pipistrelli di Ghiaccio su un Visorak che li aveva attaccati. Dopo aver aiutato gli altri Toa a conquistare la Torre dei Toa, Nuju e Kualus tornarono a Ko-Metru. Dopo essere sfuggiti alla trappola di un Oohnorak ed essersi rifugiati nelle fogne, i due entrarono negli archivi, dove furono attaccati da un Kahgarak. Fuggendo attraverso il museo sotterraneo, Kualus e Nuju incontrarono Whenua e Bomonga, che sconfissero il Kahgarak. Il gruppo fu poi circondato da un gruppo di Vohtarak e Whenua usò il suo Rhotuka per causare una frana che investì tutti. Kualus e gli altri furono trovati ed estratti dalle macerie da Vakama e Onewa. Completate le aeronavi, i Rahaga si recarono nel grande tempio per cercare informazioni su Keetongu, ma furono attaccati da Vakama, che si era alleato con Roodaka. Catturati tutti tranne Norik e portati da Sidorak come dono, i Rahaga rimasero nel Colosseo fino a quando Norik li trovò e li liberò. Dopo la battaglia finale contro i Visorak, Kualus e gli altri aiutarono i Toa (nel frattempo curati da Keetongu) a caricare le sfere Matoran sulle aeronavi, vedendoli partire per Mata Nui. Passarono i successivi anni ricostruendo lentamente la città e insieme a Keetongu fermarono una volta un gruppo di Visorak che aveva nuovamente attaccato Metru Nui. Erano presenti quando i Matoran tornarono sull'isola, ma partirono poco tempo dopo per Xia, con l'intento di aiutare la popolazione locale durante la battaglia tra il Drago Kanohi e un Tahtorak. Sull'isola incontrarono i Toa Nuva, anch'essi giunti sull'isola, che avevano appena catturato Roodaka. I Toa la costrinsero ad invertire la mutazione dei Rahaga, che tornarono così Toa Hagah.

Toa di nuovoModifica

Kualus

Rahaga Kualus

Trasformati nuovamente in Toa, Kualus e i suoi compagni fermarono la battaglia tra i Rahi, dopodiché Gaaki usò la sua Maschera della Chiaroveggenza, scoprendo che una flotta di navi dei Cacciatori Oscuri stava per attaccare l'isola. I Toa furono teletrasportati su una delle navi, dove incontrarono Toa Helryx. Helryx rivelò loro l'esistenza dell'Ordine di Mata Nui e propose loro di partecipare ad una missione per trovare Teridax. I Toa accettarono e Helryx donò loro Zaktan come guida. Seguendo le sue indicazioni, raggiunsero così Metru Nui con l'intento di distruggere il colosseo. Teridax doveva infatti trovarsi da qualche parte sotto di esso. I Toa Mahri però si opposero all'idea e tra i due team scoppiò una battaglia. Alla fine si trovò un compromesso e fu scavata una galleria sotto il colosseo per permettere ai Toa Hagah di proseguire. I Toa Mahri rimasero invece a guardia della città. Durante il percorso, i Toa trovarono alcune strane iscrizioni (in lingua Agori) sulla parete del tunnel. Mentre Pouks diceva che fino ad ora la missione non era stata molto difficile, i Toa furono attratti ad una parete da una forza magnetica, notando che un getto di Protodermis fuso stava per colare su di loro. Per fortuna Miserix, arrivato anche lui per trovare Teridax, incontrò i Toa e li liberò, chiedendo poi chi fossero. Dopo un breve discorso, il Makuta e i Toa strinsero un'alleanza e proseguirono il viaggio, arrivando alla fine in una grande sala piena di macchinari. A terra si trovavano due corpi morti e Miserix li analizzò, scoprendo con sorpresa che non erano fatti di protodermis. In quel momento un portale si aprì dietro di loro, lasciando apparire nella sala Helryx, Keetongu, Brutaka e Axonn. Teridax, la cui energia era nascosta nei macchinari, interruppe la loro discussione e distrusse la Olmak di Brutaka, uccidendo poi (apparentemente) Zaktan. Miserix, che tentò di distruggere i macchinari, fu imprigionato, mentre i Toa Hagah furono posti in un'illusione in cui Teridax era stato sconfitto e la pace era tornata a regnare. Kualus e gli altri lasciarono quindi la sala in allegria e tornarono su Metru Nui, rimanendo nell'illusione fino a quando Tren Krom li trovò e liberò le loro menti. Tornati nella realtà, si unirono quindi alla resistenza contro Teridax. Dopo la morte del Makuta, i Toa sono migrati sulla riformata Spherus Magna e su richiesta di Kopaka hanno iniziato ad osservare lo strano comportamento dei Toa Mahri, che stavano seguendo gli Skakdi.

Personalità e poteriModifica

Kualus set

Kualus come set (2005)

Rispettoso della natura e dei Rahi, Kualus può comprendere e parlare la lingua dei Rahi volatili e ha trasmesso questa sua conoscenza a Nuju. In quanto Toa, Kualus può creare, assorbire e controllare il ghiaccio. Come Rahaga, il suo Rhotuka si attaccava al bersaglio e lo trascinava verso di lui.

Maschera e strumentiModifica

Mentre la prima Kanohi di Kualus è sconosciuta, il Toa porta ora una Maschera del Controllo Rahi, che permette di prendere il controllo della mente dei Rahi. Oltre ad uno scudo con montato un Lanciatore Rhotuka artificiale, Kualus porta con sé una lancia, con cui può combattere corpo a corpo oppure canalizzare i suoi poteri elementali.

SetModifica

Kualus è stato rilasciato all'inizio del 2005 come set minore nella sua forma Rahaga. Il uso codice era 4870 e conteneva 28 pezzi, tra cui un rhotuka di colore bianco. Poteva essere combinato con i set di Gaaki e Pouks per ottenere un Parassita di Ghiaccio.

TriviaModifica

  • Nelle istruzioni di tutti i Rahaga, Kualus è chiamato Kuuls.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale