FANDOM


Hewkii (in passato noto come Huki) era un Po-Matoran nativo di Metru Nui. Braccio destro di Onewa su Mata Nui, divenne in seguito un Toa Inika ed attualmente è uno dei Toa Mahri.

BiografiaModifica

MatoranModifica

Metru NuiModifica

Su Metru Nui, Hewkii gestiva un negozio di Kanoka. Poco prima del Grande Cataclisma, venne rinchiuso dai Vahki in una  Sfera Matoran per volere di Teridax, nei panni di Dume. Fu poi salvato dai Toa Metru e portato sull'isola di Mata Nui.

Mata NuiModifica

Il suo corpo fu rimpicciolito a causa del lungo tempo all'interno della sfera e la memoria della sua precedente vita scomparve. Aiutò poi nella costruzione di Po-koro e divenne il braccio destro di Turaga Onewa. Divenne noto per essere il miglior giocatore di Kolhii dell'isola, collezionando innumerevoli Maschere di rame. Poco dopo l'arrivo dei Toa Mata, Hewkii cadde vittima della pazzia, una malattia che colpì l'intera Po-koro, diffusa dalle Sfere cometa vendute da Ahkmou. L'azione congiunta di Takua e Pohatu fermò però la malattia e Hewkii tornò in salute. Quando i Bohrok attaccarono Mata Nui, Hewkii partecipò alla difesa del suo villaggio, ma una sciame di Tahnok riuscì a distruggerlo. Hewkii e gli altri Matoran migrarono quindi a Ga-koro, dove Hewkii si riunì a Macku, la sua migliore amica.
Comic Shrunk Matoran Hewkii

Hewkii come Matoran

Poco tempo dopo uno sciame di Pahrak attaccò il villaggio e durante la battaglia un masso cadde verso Macku. Hewkii allora si gettò davanti a lei e respinse il colpo con un'asta da pesca. Il colpo ispirò un nuovo tipo di Kolhii, che sostituirà il precedente, giocato con delle Aste da Kolhii. La battaglia venne interrotta quando i Toa Mata sconfissero con successo le Bahrag, disattivando tutti i Bohrok dell'isola. Dopo aver festeggiato la vittoria, i Po-Matoran ricostruirono Po-koro e dopo la sconfitta dei Bohrok-kal Hewkii e gli altri furono ricostruiti in una forma potenziata a Kini-Nui. Nei giorni seguenti partecipò con Hafu ad un torneo di Kolhii, partecipando anche ad un incontro a Ta-koro. Dopo le vicende di Takanuva e dei Rahkshi, tutti gli abitanti dell'isola migrarono verso la riscoperta isola di Metru Nui, scoprendo dai Turaga la loro vita passata. 

ToaModifica

Toa InikaModifica

Quando Jaller reclutò cinque Matoran per andare in aiuto dei Toa Nuva, in missione su Voya Nui per trovare la Ignika, scelse anche Hewkii. I sei Matoran scelti, accompagnati da Takanuva, partirono di nascosto da Metru Nui e iniziarono un viaggio per raggiungere Voya Nui. Dopo aver attraversato un Chute sotterraneo e un tunnel oscuro, tramite cui Takanuva non poté passare, il gruppo arrivò nella leggendaria isola di Karzahni, dove l'omonimo tiranno costrinse i Matoran a cambiare le loro Kanohi e li pose a lavoro. Hewkii cedette la sua Kakama ed ottenne una Sanok. I Matoran riuscirono a fuggire da Karzahni attraverso sei Canestri Toa, con i quali arrivarono infine su Voya Nui. Durante il viaggio, la Stella Rossa colpì i canestri con dei raggi energetici, trasformando Hewkii e gli altri in Toa.
Comic Hewkii Inika Fires Zamor Sphere

Hewkii spara una Zamor

Il nuovo team di Toa, chiamato Toa Inika, sbarcò quindi su Voya Nui, dove fu subito affrontato da Vezok. I Toa si dimostrarono immuni alle sue Zamor e costrinsero il Piraka alla fuga. Dopo aver conosciuto il Team di Resistenza di Voya Nui, Hewkii e Matoro fecero squadra con Balta e Kazi per liberare i Matoran dell'isola dall'Antidermis. Il gruppo incontrò però sul percorso Axonn, ferito, che chiese loro di fermare Brutaka ad ogni costo. Il gruppo arrivò infine alla Roccaforte dei Piraka, dove insieme agli altri Toa, si apprestò a combattere i Piraka e liberare i Toa Nuva. Hewkii affrontò in duello Brutaka finché Hakann e Thok riuscirono a rubare i poteri di Brutaka con una zamor speciale. I due Piraka sconfissero facilmente tutti i Toa e i restanti Piraka, dopodiché partirono per trovare l'entrata delle 777 Scale, la via che portava alla Ignika. I Toa e i Piraka strinsero un'alleanza temporanea e crearono una zamor in grado di invertire gli effetti della precedente. Il gruppo riuscì poi a rintracciare i due Piraka e nella battaglia che seguì Hewkii scagliò la zamor speciale ai due, facendo tornare i loro poteri a Brutaka. Dopo essersi ripresi dallo scontro, i Toa Inika iniziarono il loro percorso verso la maschera della vita.
Comic Hewkii Inika Using Stone Powers

Hewkii usa i suoi poteri contro Kardas

Dopo aver affrontato delle illusioni rappresentanti le loro paure (Hewkii affrontò un Bohrok), i Toa proseguirono ed incontrarono Umbra, un guardiano della maschera, che venne però sconfitto da Matoro e Nuparu. Arrivati alla Camera della Vita e pronti a combattere per la Ignika, Hewkii e gli altri affrontarono brevemente  i Piraka, ma vennero sconfitti. Dopo aver assistito al loro fallimento nel combattere Vezon e Fenrakk, i guardiani finali della maschera, i Toa scesero in campo e scoppiò subito una furiosa battaglia tra loro e Vezon. Alla fine riuscirono a vincere congelando Vezon e Kardas (Fenrakk mutato dalla Ignika) con una Zamor e Matoro recuperò con successo la maschera. La vittoria ebbe però vita breve, perché Kardas si riprese a scagliò la Ignika via dalla sala. I Toa la inseguirono fin in superficie, dove la maschera cadde in mare e Hahli non riuscì a recuperarla. Axonn mostrò poi ai Toa un passaggio per raggiungere l'oceano in sicurezza, un tunnel detto la corda. Hewkii e gli altri entrarono in acqua, dopodiché un'esplosione energetica liberata dalla Ignika li trasformò in Toa Mahri, capaci ora di respisrare sott'acqua.

Toa MahriModifica

Arrivati sul fondo dell'oceano, i Toa affrontarono un'anguilla velenosa di 90 metri, che Hewkii sconfisse usando la sua Garai ed aumentando il suo peso. Il gruppo arrivò quindi al villaggio di Mahri Nui, dove non fu ben accolto da Defilak. Per dimostrare di essere alleati dei Matoran, i Toa, lasciato Matoro al villaggio, si recarono ai Campi d'Aria per liberare le Piante d'Aria dagli eserciti dei Barraki. Dopo uno scontro tra i cinque Toa e i Barraki, Hewkii e i suoi compagni vennero fatti prigionieri e chiusi in delle caverne subacquee. Hewkii riuscì a scappare sconfiggendo i Takea di guardia con la sua Garai e si riunì con Nuparu e Hahli, anche loro fuggiti. I tre iniziarono ad esplorare la zona in cerca della Ignika e trovarono una scorta di Blaster Cordak, che presero per loro. Hewkii e Nuparu vennero poi attaccati da Ehlek e la sua orda di anguille velenose.
Hewkii Electrified Chain

Hewkii con la sua catena elettrificata

I due Toa riuscirono con successo a sconfiggere le anguille e le guidarono contro i Takea di Pridak, portando ad uno scontro tra Ehlek e Pridak ed ottenendo il tempo di fuggire. Matoro disse poi loro che dovevano distruggere la corda. I Toa, riuniti, iniziarono quindi a trasportare i Matoran di Mahri Nui, attraverso la corda, verso Voya Nui. Sul percorso vennero però attaccati dai Piraka, ora mutati dal Mutageno del Pozzo. Axonn salvò i Toa e scortò i Matoran al sicuro, mentre Hewkii e gli altri fecero ritorno nell'oceano. Qui videro un enorme Gadunka inseguire Takadox ed iniziarono a combatterlo. Hewkii gli scagliò un masso contro e lo colpì con le sue catene elettriche, ma non bastò a fermare il Rahi, perciò il resto dei Toa intervenì e scacciò la creatura. Dopo un breve scontro con Gadunka, l'anguilla gigante e il Behemoth Marino, i Toa distrussero la corda con i loro blaster, distruggendo Mahri Nui e facendo affondare Voya Nui verso il suo luogo d'origine. I Mahri nuotarono verso l'isola per scoprire dove dovevano usare la Ignika e salvare Mata Nui, ma in quel momento Matoro scoprì che il grande spirito era definitivamente morto. Per di più i Barraki riunirono i loro eserciti e si lanciarono all'attacco dei Toa. Hewkii e gli altri combatterono i Barraki per dare a Matoro il tempo di utilizzare la Ignika e resuscitare Mata Nui. I Toa però furono sopraffatti e Jaller si preparò a liberare un'Esplosione Nova, l'unica speranza possibile di fermare i Barraki. Pochi istanti prima del rilascio dell'esplosione, Matoro teletrasportò, prima di sacrificarsi, i suoi compagni su Metru Nui, dove poterono respirare aria nuovamente. I Toa onorarono poi il sacrificio del loro compagno Matoro.

Metru NuiModifica

I Toa Mahri rimasero allora su Metru Nui per difenderla. Tempo dopo i Toa Hagah furono teletrasportati sull'isola, con lo scopo di distruggere il Colosseo e trovare Teridax sotto la struttura. I Toa Mahri si opposero all'idea e tra i due team scoppiò un'accesa battaglia. I Toa capirono che combattere era inutile, perciò si decise di sollevare il colosseo (tramite la Garai di Hewkii) e di costruire un tunnel sotto di esso per permettere ai Toa Hagah di proseguire la loro missione. I Toa Mahri rimasero all'esterno del colosseo, in caso Teridax avesse provato a fuggire. Poco dopo un essere misterioso incontrò i Toa e li incaricò di portare il Cuore dei Visorak sull'isola di Artidax. I Toa si divisero in due gruppi e Hewkii e Kongu decisero di rimanere in città per proteggerla. Dopo la partenza degli altri, i due vennero attaccati dallo stesso essere di prima ed imprigionati nel colosseo. Quando Hewkii si risvegliò, si ritrovò imprigionato e senza armi. Davanti a lui e a Kongu si materializzò l'essere, che rivelò di essere Johmak e di essere un membro dell'Ordine di Mata Nui. I due capirono che l'ordine aveva voluto allontanare i Toa Mahri dall'isola, inviandoli in missione su Artidax come scusa. Si accorsero infatti che la città era stata stravolta e trasformata in un'enorme fortezza. Dopo l'Assedio di Metru Nui e l'arrivo dei Toa Nuva, Hewkii partecipò ai festeggiamenti per il risveglio di Mata Nui, ma in quel momento Teridax rivelò a tutti di essere riuscito a prendere il controllo dell'Universo Matoran.

Regno di Teridax e Spherus MagnaModifica

Art Battle in Po-Metru

I Toa Mahri difendono Metru Nui dai Rahkshi

Hewkii e gli altri Toa Mahri difesero Metru Nui dall'invasione dei Rahkshi e delle orde di Nektann. L'ordine di Mata Nui incaricò poi i Toa di recarsi su Zakaz per scoprire se anche gli altri Skakdi, come Nektann, avevano intenzione di allearsi con Teridax. I cinque Toa arrivarono di nascosto ad un concilio segreto di Skakdi, dove i presenti sfidarono il dominio di Teridax, dopodiché gettarono in una vasca di Protodermis Energizzato i sei Piraka, uno Zyglak, un Vortixx e un lavoratore di Stelt. Dalla vasca fuoriusci una mostruosa creatura dalla pelle dorata, che gli Skakdi iniziarono a servire. In cambio la creatura rese i loro sogni realtà e i Toa Mahri vennero incantati dai suoi poteri, gettando le armi a terra ed iniziando a seguirla. Dopo la morte di Teridax, la fusione giunse su Spherus Magna e i Toa continuarono a seguirla. Arrivato sulla costa di Aqua Magna, il mostro creò una vasta fortezza, dove iniziò ad abitare, mentre i Toa lo servivano. Annona attaccò poi la fortezza e fece impazzire gli skakdi, portando alla distruzione della fortezza. Dopo la battaglia, Hewkii e gli altri vennero liberati dalla trance e lasciarono il posto.

Personalità e poteriModifica

Comic Toa Hewkii Inika

Hewkii Inika

Hewkii è famoso soprattutto per le sue abilità atletiche e sportive, che lo hanno reso il miglior giocatore di Kohlii di sempre. Non si è però mai fatto prendere dal successo, rimanendo sempre amichevole e scherzoso. È molto attaccato ai suoi amici, in particolare a Macku, una Ga-Matoran che ricambiava la sua amicizia e che gli ha anche insegnato a nuotare. Quando è diventato un Toa Inika, Hewkii ha assunto la capacità di creare, assorbire o controllare la Roccia. I suoi poteri erano inoltre uniti a quelli del Fulmine. Come Toa Mahri ha invece assunto la capacità di respirare sott'acqua, mentre i suoi poteri sulla roccia sono rimasti invariati.

Maschera e strumentiModifica

In origine Hewkii portava una Kakama senza poteri. Dopo l'incontro con Karzahni, il Matoran l'ha sostituita con una Sanok, che è divenuta organica quando si è trasformato in Toa. La Kanohi gli permetteva di rendere qualsiasi oggetto un'arma simile ad un proiettile e rendere la sua mira infallibile. Come Toa Inika portava con sé un'ascia laser, tramite cui incanalare i suoi poteri elementali, e un Lanciatore Zamor. Possedeva inoltre delle catene elettrificate, che gli sono rimaste anche dopo la trasformazione. Come Toa Mahri, Hewkii possedeva una Garai, con cui poteva cambiare il peso degli oggetti a piacimento. Portava con sé un Blaster Cordak, trovato a Mahri Nui, e una lancia marina da battaglia.

SetModifica

Hewkii

Hewkii come set minore (2003)

Hewkii è stato rilasciato per la prima volta nel 2001 come set promozionale nell'Happy Meal del McDonald, insieme ad un Disco di bamboo. Nel 2003 è stato rilasciato come set piccolo con codice 8584 e con 25 pezzi, compresa un'asta da kolhii. Nell'estate del 2006, un nuovo Hewkii, ora come Toa Inika, venne rilasciato come set medio. Il suo codice era 8730 e conteneva 62 pezzi, tra cui quattro sfere verdi, rappresentanti Zamor. Poteva essere combinato con i set di Hahli (8728) e Nuparu (8729) per ottenere Toa Jovan. L'anno seguente Hewkii è stato rilasciato come Toa Mahri nel set 8912. Conteneva 62 pezzi. Toa Hewkii è stato anche rilasciato nel 2006 come minifigure nei playset 8893, 8894 e 8624, mentre nel 2007, sempre come minifigure nei playset 8925 e 8927. 

TriviaModifica

  • Su Mata Nui, Hewkii possedeva una bambola di Macku nella sua casa e Macku possedeva una bambola di Hewkii nella sua.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale