FANDOM


Forse vivere così tanto nell'acqua nera come la notte ci ha fatto vedere solo oscurità negli altri."

—Defilak, Prisoners of the Pit

Defilak è un Le-Matoran che viveva a Mahri Nui.

BiografiaModifica

Defilak un tempo lavorava come Venditore, viaggiando di isola in isola. Durante i suoi spostamenti, risiedette temporaneamente a Metru Nui, dove apprese lo slang locale detto Chutespeak. Un giorno rimase danneggiato e venne inviato quindi su Karzahni per essere riparato, ma il sovrano del luogo non fu in grado di farlo, lasciando il Matoran indebolito. Lo inviò poi a vivere nel Continente Meridionale, dove Defilak si stabilì nella regione di Voya Nui. Durante il Grande Cataclisma, Voya Nui si separò dal continente e divenne un'isola su Aqua Magna, trascinando con sé diversi Matoran, tra cui Defilak. Il Le-Matoran iniziò poi a vivere in un villaggio dell'isola, Mahri Nui, ma un giorno il villaggio sprofondò nell'oceano. Defilak ed altri Matoran riuscirono a sopravvivere grazie a delle bolle d'aria e iniziarono una nuova, rischiosa vita sott'acqua. Un giorno Defilak costruì un sottomarino da donare ad un Po-Matoran che aveva intenzione di studiare la geologia marina, ma il Matoran, non fidandosi del veicolo, abbandonò il progetto, lasciando il sottomarino a Defilak. Circa 300 anni dopo l'affondamento di Mahri Nui, Defilak venne eletto leader del concilio del villaggio. Intento a scoprire cosa stesse attaccando continuamente i Matoran, utilizzò il suo sottomarino insieme a GarSarda e Idris per addentrarsi nelle acque nere. Durante la spedizione, tuttavia, il veicolo venne ridotto a brandelli da un gruppo di Takea e i Matoran furono catturati da Pridak, che li condusse in una caverna e li interrogò riguardo la Ignika. Defilak, mentendo, accettò di guidare Pridak dalla maschera, ma durante il viaggio, il Barraki notò la presenza di un'anguilla velenosa gigante e Defilak ne approfittò per fuggire.
DefilakBriefing

Defilak illustra ai Toa Mahri la situazione attuale a Mahri Nui

Tornato a Mahri Nui, collaborò con Gar e Idris per distruggere le Pietre di Luce del villaggio e prevenire un attacco da parte dell'anguilla gigante. Quando i Toa Mahri arrivarono poco dopo a Mahri Nui, Defilak non si fidò di loro e ordinò di attaccarli. I Toa evitarono gli attacchi e si proclamarono innocenti, perciò Defilak disse loro che, per dimostrarli loro alleati, avrebbero dovuto liberare i Campi d'Aria dall'occupazione dei Keras. I Toa lasciarono Matoro e partirono per i campi d'aria, che però lasciarono insieme ai Barraki. Convinto che i Toa fossero alleati dei Barraki, Defilak costrinse Matoro ad abbandonare il villaggio. Tempo dopo i Toa Mahri fecero ritorno ai Matoran e riuscirono a convincere della loro innocenza Defilak, che donò loro il nome di "Toa Mahri". I Toa riunirono la popolazione del villaggio e la guidarono attraverso la corda fin su Voya Nui, dove Defilak e gli altri vennero condotti da Axonn nelle Caverne Nui. I Matoran rimasero lì quando Voya Nui fece ritorno nel continente grazie ai Toa Mahri. Dopo la morte di Teridax, Defilak è migrato su Spherus Magna.

PersonalitàModifica

Comic Pridak Interrogates Defilak

Defilak interrogato da Pridak

Defilak lavorava in origine come venditore e commerciante, ma è divenuto poi un inventore. È molto bravo nel suo lavoro, leale, coraggioso e anche piuttosto fiero dei suoi talenti. È un buon leader e ha sempre cercato di fare il meglio per sé e per gli altri Matoran, anche ha dimostrato a volte di perdere la pazienza ed arrivare a conclusioni affrettate.

StrumentiModifica

A Mahri Nui, Defilak possedeva due Elettro-lame per difendersi e un Lanciatore d'Aria da utilizzare contro creature marine.

SetModifica

Defilak è stato rilasciato all'inizio del 2007 come set minore. Conteneva 37 pezzi, inclusa una sfera d'aria solidificata di colore giallo-arancione, e il suo codice era 8929.