FANDOM


"Oh, sì, ci sarà distruzione... ma non saranno i Barraki che cadranno. Saranno i Toa, la Confraternita dei Makuta e Mata Nui stesso!"

Pridak

Comic 8: Sea of Darkness è l'ottavo fumetto della saga Ignition e il terzo di quella di Mahri Nui.

TramaModifica

Nocturn ha seguito fino al pozzo un Barraki che lo ha visto ma lo ha ignorato, deciso ad insegnargli una bella lezione. L'entrata del pozzo è però sigillata e Nocturn, pensando che qualcuno l'abbia fatto per nascondergli qualcosa, la distrugge. Nel farlo incontra subito Kalmah e Takadox, che stanno fuggendo da una banda di Zyglak che vive nei resti della prigione. Takadox inganna Nocturn, convincendolo che gli Zyglak lo hanno insultato, perciò Nocturn, furioso, affronta gli Zyglak, mentre i Barraki fuggono dal pozzo. In una caverna non molto distante, il Matoran Dekar intende distruggere la Ignika, temendo che i suoi poteri possano portare solo guai al villaggio di Mahri Nui. Viene però trovato da Kalmah, che tenta di strappargli la Ignika. Quest'ultima, avvertendo un incombente pericolo, rilascia il suo potere e trasforma un'Anguilla Velenosa vicina in una creatura lunga 90 metri. Il mostro si lancia verso Mahri Nui, travolgendo nela sua corsa sia Dekar che Kalmah. Sul posto giungono poco dopo anche PridakEhlek e Carapar, che sparano contro Dekar diversi Calamari Marini. La Ignika però si protegge distruggendoli tutti, perciò Ehlek colpisce il Po-Matoran con una potente scarica elettrica, costringendolo a cedere la Kanohi. Pridak la afferra, proclamando la rinascita del regno dei Barraki. In quel momento, però, la maschera genera un'esplosione di intensissima luce, che sbaraglia i Barraki e raggiunge i Toa Inika, trasformandoli in Toa Mahri.

PersonaggiModifica


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale