FANDOM


"Cos'è la legge? La legge è il volere di Mata Nui. Infrangila e solo il pozzo ti accoglierà."

—Botar, Inferno

Botar era un membro dell'Ordine di Mata Nui e colui che prelevava i peggiori criminali per portarli nel pozzo.

BiografiaModifica

Botar proveniva dalle Isole Meridionali. Divenuto membro dell'ordine di Mata Nui, il suo lavoro principale divenne scortare i peggiori criminale dell'universo, dopo che erano stati sconfitti, nel pozzo, la prigione segreta dell'ordine. Svolgeva anche un ruolo di corriere, trasportando oggetti o esseri dove erano richiesti in poco tempo. Dopo la sconfitta della Lega dei Sei Regni per mano della Confraternita dei Makuta, Botar apparve prima che Teridax potesse giustiziare i Barraki e li portò nel pozzo, contro il volere di Teridax. Circa 3500 anni fa, una Toa di nome Tuyet venne imprigionata su Metru Nui per aver assassinato alcuni Matoran. Mentre Lhikan e Turaga Dume decidevano la sua punizione, Botar apparve nella cella di Tuyet e la portò via. Invece di portarla nel pozzo, utilizzò una Olmak per imprigionarla in una dimensione parallela minore, dopodiché si recò in un'altra dimensione e prelevò un'altra Tuyet, portando quest'ultima nel pozzo. Quando, su Voya NuiBrutaka venne sconfitto da Axonn, Botar apparve nella sala per bandirlo nel pozzo. Axonn, convinto che ci fosse ancora del buono in lui, protestò, ma Botar gli disse che qualsiasi tentativo di fermarlo sarebbe stato punito allo stesso modo. I due incontrarono poi i Toa Nuva, dicendo loro che era giunto il tempo di completare la loro vera missione: risvegliare Mata Nui. Poco tempo dopo, un Tahtorak apparve su Voya Nui e Axonn chiese a Botar di teletrasportarlo altrove, per non mettere in pericolo i Matoran. Botar, per puro divertimento, lo teletrasportò su Xia. Più tardi, Brutaka recuperò da Teridax la Lancia di Artakha presso Mahri Nui ed evocò Botar per portarla al sicuro. Botar recuperò l'artefatto, rimanendo abbastanza a lungo per accennare un ringraziamento al suo vecchio compagno. Si recò poi su Daxia, dove la lancia venne utilizzata per invertire gli effetti del Grande Cataclisma. Su ordine di Helryx, Botar tornò poi nel pozzo per prelevare Brutaka e ricondurlo su Daxia, dove gli diede un apparecchio per respirare sulla terra ferma. Quando i Toa Nuva completarono la lista delle loro missioni da fare prima di risvegliare Mata Nui, Botar li riunì e li teletrasportò su Daxia, dove i Toa assistettero all'utilizzo della lancia di Artakha. Quando Karzahni fu sconfitto e catturato da LesovikkSarda e Idris, Botar prese Karzahni e lo teletrasportò su Daxia, dove il folle tiranno rimase imprigionato in una vasca d'acqua. L'ultima missione di Botar, svolta insieme a Trinuma, consisteva nel fornire al team di Brutaka delle armi da combattimento. I due agenti, dopo aver acquistato il carico su Xia, lo trasportarono segretamente in una lontana isola disabitata, dove Brutaka avrebbe dovuto recuperarlo. Makuta Icarax scoprì però la vendita e inseguì i due sull'isola, dove li attaccò. Durante la battaglia, Botar fu colpito dai poteri magnetici di Icarax e ucciso.

Personalità, abilità e poteriModifica

523px-Botar Set

Botar rappresentato nelle istruzioni online

Botar confidava molto nell'ordine di Mata Nui e nel volere del grande spirito, convinto che qualsiasi infrazione alla sua legge fosse da punire severamente. Botar aveva infatti una visione del mondo "in bianco e nero" e si dedicava completamente al suo lavoro. Mostrava occasionalmente di possedere del senso dell'umorismo, come quando teletrasportò un Tahtorak su Xia per puro divertimento. Botar contava molto anche sulla sua forza e sul suo aspetto fisico, che spesso erano più che sufficienti per incutere timore nei suoi avversari. Botar poteva teletrasportarsi in pochi millisecondi in pressoché qualsiasi luogo dell'universo, inclusi quelli in cui non era mai stato. Botar poteva inoltre creare lacci energetici intorno ai suoi obiettivi e teletrasportare loro con sé. Botar non era immune al Mutageno del Pozzo, ma non ne è mai stato mutato semplicemente perché non si è mai fermato nel pozzo per più di pochi secondi. Come per tutti i membri dell'ordine, la sua mente era schermata contro attacchi mentali o illusioni.

StrumentiModifica

Botar possedeva un'ascia a due lame e una lunga spada affilata, entrambe fatte di Protoacciaio.

SetModifica

Botar poteva essere costruito unendo i pezzi dei set del 2006 di Axonn (8733) e Brutaka (8734). Le sue istruzioni erano disponibili online.

CitazioniModifica

"Che interesse hai qui?"

"L'interesse della punizione, anche se chiamara arte non sarebbe molto scorretto."

—Teridax e Botar, City of the Lost


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale