FANDOM


Bomonga è il Toa Hagah della Terra, in precedenza assegnato a Teridax. Per un periodo della sua vita è stato inoltre uno dei Rahaga.

BiografiaModifica

ToaModifica

Toa Bomonga in origine era membro di un team sconosciuto. Quando la Confraternita dei Makuta decise che Teridax aveva bisogno di un team Toa di guardie personali, Bomonga fu scelto per ricoprire questo ruolo ed entrò in un nuovo team, i Toa Hagah. I suoi vecchi compagni gli donarono una Maschera della Crescita e ricevette un'armatura argentata, come sibolo del suo status elevato.

Toa HagahModifica

I Toa Hagah svolsero bene i loro compiti, aiutando Teridax in affari di cui il Makuta non poteva occuparsi, come intrusioni di Rahi. I Toa scoprirono però che la confraternita, ormai corrotta, stava assemblando un esercito ed aveva rubato la Avohkii da Artakha, affinché la Kanohi non fosse usata contro di lei. I Toa Hagah allora si ribellarono e attaccarono Destral, rubando la maschera. Furono però catturati, eccetto Norik e Iruini, e mutati da Roodaka in piccole e deformi creature, che lei stessa soprannominò "Rahaga".

RahagaModifica

Bomonga e gli altri Rahaga furono portati in salvo da Norik e Iruini, che furono però anch'essi trasformati. I Rahaga decisero di aiutare tutti i luoghi che erano stati attaccati dai Visorak. Durante i loro viaggi giunsero a Metru Nui e si stabilirono negli Archivi. Nascosero poi la Avohkii nel Grande Tempio e usarono la Pietra Makoki come chiave per sbloccarla. Durante questi anni, in cui i Rahaga osservarono i vari eventi che accadevano sull'isola, Bomonga studiò il comportamento degli Scavatori lama, senza però riuscire a comprenderlo.
Bomonga fumetto

Bomonga nel fumetto

Quando i Visorak invasero Metru Nui, i Rahaga uscirono allo scoperto per aiutare i Rahi e portarono in salvo i Toa Metru (ora Toa Hordika), presentandosi a loro. I Rahaga spiegarono che senza l'aiuto di Keetongu i Toa non sarebbero potuti essere curati, ma i Toa diedero la precedenza ai Matoran, ancora chiusi nelle Sfere Matoran, e si divisero per cercare componenti con cui costruire nuove Aeronavi. I Rahaga decisero di aiutarli e Bomonga fece squadra con Whenua. I due si recarono negli archivi per cercare informazioni sui Visorak e sul percorso incontrarono Nuju e Kualus, che stavano scappando da un Kahgarak. I quattro riuscirono a sconfiggerlo, dopodiché si nascosero in una stanza sotterranea. Un gruppo di Vohtarak però li trovò, giungendo attraverso i condotti dell'aria. Whenua usò allora il suo Rhotuka sul soffitto, causando una frana che investì tutti. Vakama e Onewa li aiutarono poi ad uscire dalle macerie. Whenua e Bomonga rimasero negli archivi, dove incontrarono due altri Kahgarak. Durante lo scontro, i due e uno dei Visorak furono teletrasportati nel terreno delle ombre, dove rimasero finché un portale si aprì davanti a loro. Bomonga e Whenua lo attraversarono per tornare a casa, solo per ritrovarsi ai piedi di una torre visorak sotto il controllo di Sidorak. I due furono salvati dagli altri Toa e combatterono poi una battaglia contro i Visorak, riuscendo a conquistare la torre. In seguito i Rahaga si recarono al grande tempio per cercare informazioni su Keetongu. Vakama, che si era alleato con Roodaka, li attaccò e li rapì tutti, eccetto Norik, portandoli poi al Colosseo come dono per Sidorak.
Archivi2

Bomonga e Whenua in una zona degli archivi

I Rahaga rimasero intrappolati finché Norik li trovò e li liberò. I sei aiutarono quindi i Toa nella battaglia finale contro i Visorak nel colosseo, che fu poi vinta. Dopo lo scontro i Rahaga assistettero alla partenza dei Toa, ora curati e decisi a tornare su Mata Nui, ma decisero di rimaere sull'isola. Passarono gli anni successivi, insieme a Keetongu e a Dume, a ricostruire la città e un giorno respinsero un gruppo di Visorak che era approdato su Metru Nui. Molti anni dopo i Matoran e i Turaga tornarono sull'isola e i Rahaga li accolsero. Poco tempo dopo partirono per aiutare Xia, dove era in corso uno scontro tra il Drago Kanohi e un Tahtorak. Lì incontrarono i Toa Nuva, che avevano appena catturato Roodaka. I Toa la costrinsero ad invertire la mutazione dei Rahaga, i quali tornarono così Toa dopo millenni.

Toa di nuovoModifica

Dopo aver preso in custodia Roodaka ed aver fermato lo scontro tra i due Rahi, i Toa Hagah scoprirono, tramite la Maschera della Chiaroveggenza di Gaaki, che una flotta di Cacciatori Oscuri stava per attaccare Xia. Subito dopo furono teletrasportati su una delle navi della flotta, dove incotrarono, oltre all'oscuro, Toa Helryx, che si presentò e rivelò loro dell'esistenza dell'Ordine di Mata Nui. Helryx li convinse a partecipare ad una missione per cercare e trovare Teridax e diede loro Zaktan (chiuso in un'ampolla di vetro) come guida. Zaktan disse che Teridax si trovava da qualche parte sotto il colosseo di Metru Nui, perciò i Toa si recarono all'edificio. Il loro piano era quello di distruggerlo, ma i Toa Mahri si opposero all'idea e presto scoppiò una battaglia tra i due team. Per fermare lo scontro, si decise di sollevare il colosseo e creare un passaggio sotto di esso, per far passare i Toa Hagah, mentre i Toa Mahri sarebbero rimasti a difesa della città.
Bomonga

Rahaga Bomonga

I Toa Hagah proseguirono quindi il viaggio sotto la struttura, sempre guidati da Zaktan, e trovarono alcune strane incisioni sulla parete della galleria (linguaggio Agori). Ad un certo punto i Toa si ritrovarono attaccati alla parete, attratti da una forza magnetica. In più notarono che del Protodermis fuso stava colando su di loro. Miserix, per fortuna, giunse sul posto e portò in salvo i Toa, chiedendo poi perché fossero lì. Dopo un breve riepilogo della loro missione, i Toa, insieme a Miserix e Zaktan, proseguirono il viaggio, giungendo alla fine ad una sala misteriosa, piena di strani macchinari. A terra, inoltre, giacevano due corpi morti, che Miserix analizzò, scoprendo con sorpresa che non erano fatti di protodermis. In quel momento un portale si aprì e da esso uscirono Helryx, Axonn e Brutaka. Dopo un breve discorso, Teridax si rivelò, nascosto nei macchinari, e generò un raggio con cui distrusse la Olmak di Brutaka. Seguì poi un'onda sonica che distrusse l'ampolla di Zaktan, apparentemente uccidendolo. Miserix tentò di distruggere i macchinari, ma fu posto in un'illusione. Anche i Toa, pronti a combattere, si ritrovarono in un'illusione in cui Teridax era stato sconfitto e la pace regnava ovunque. Bomonga e gli altri lasciarono quindi la stanza e tornarono su Metru Nui, dove in seguito Tren Krom li incontrò e li liberò dall'illusione. I Toa Hagah si unirono quindi alla resistenza. Quando Teridax fu sconfitto e ucciso, i Toa migrarono sulla riformata Spherus Magna. Su richiesta di Kopaka hanno poi iniziato ad osservare lo strano comportamento dei Toa Mahri, che stavano seguendo gli Skakdi.

Personalità e poteriModifica

BomongaSet

Rahaga Bomonga come set

Bomonga, famoso per la sua grande pazienza, preferisce lavorare da solo ed ama osservare e cacciare Rahi notturni e solitari. In quanto Toa, Bomonga può creare e controllare la terra. Queste sue abilità sono andate perse quando è diventato Rahaga, ma sono tornate quando la mutazione è stata invertita. Come Rahaga, il suo rhotuka paralizzava il bersaglio.

Maschera e strumentiModifica

Bomonga possiede una lancia sismica, tramite cui può combattere corpo a corpo o canalizzare i suoi poteri elementali. Porta con sé anche uno scudo, su cui è montato un Lanciatore Rhotuka artificiale. La sua Kanohi è la maschera della crescita, con cui può aumentare le proprie dimensioni e quelle dei suoi strumenti.

SetModifica

Bomonga, rilasciato nel 2005 come Rahaga, aveva come codice 4878 e conteneva 28 pezzi. Poteva essere combinato con Norik e Iruini per ottenere un Drone Colonia.

TriviaModifica

  • Bomonga è chiamato Nuukor nelle istruzioni di tutti i Rahaga.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale