FANDOM


"Il tempo è giunto -- il tempo di risvegliare i prossimi protettori del sonno di Mata Nui. A loro il compito di vendicare la sconfitta dei loro fratelli Bohrok. E preservare le cose come dovrebbero essere... come devono essere... per sempre."

Teridax

Makuta's Revenge è il terzo libro della serie BIONICLE Chronicles, pubblicato nel 2003 e dedicato alle vicende dei Bohrok-kal. Non tutti gli elementi del libro sono considerati canonici, ma sono inclusi per completezza.

TramaModifica

Nelle oscurità sotterranee di Mata NuiTeridax osserva gli eventi dell'isola e commenta la vittoria dei Toa Nuva sulle Bahrag, prevedendo una nuova minaccia per i Toa. Dopo la sconfitta delle regine, i Bohrok sono stati riprogrammati per contribuire alla ricostruzione dei villaggi Matoran che loro stessi avevano devastato. Vakama affida a Tahu la Kanohi Vahi, la leggendaria maschera del tempo, ma lo avverte di usarla solo in caso di estrema necessità, visti i poteri anche incontrollabili dell'artefatto. I Toa Nuva, dopo aver messo in mostra i propri poteri l'uno contro l'altro, convengono che possono tranquillamente difendere da soli i rispettivi villaggi con le loro incredibili capacità e si dividono. Nel frattempo sei esseri misteriosi si intrufolano nei villaggi e, fermate le guardie Matoran con i loro poteri, rubano i sei Simboli nuva, causando per i Toa l'improvvisa perdita di ogni potere elementale. Lewa sta sorvolando l'isola a migliaia di metri quando ciò avviene e precipita verso terra; fortunatamente Kongu, alla guida di un Gukko, interviene per salvarlo. Gali invece rischia di affogare a causa di un'immensa onda anomala che lei stessa ha poco prima generato. I Toa, tutti molto scossi e sorpresi, si riuniscono e Gali li avvisa che i misteriosi ladri sono stati avvisati nella regione di Po-koro. Il team dunque insegue e trova i sei ladri, che dicono di essere i sei Bohrok-kal. Questi Bohrok speciali affermano che la loro missione è trovare e liberare le Bahrag e, quando i Toa tentano di attaccarli, li sconfiggono senza alcuno sforzo. Dopo l'imbarazzante esito dello scontro, Tahu divide in due il team: una squadra inseguirà i Kal, l'altra andrà ad accertarsi della situazione delle Bahrag. Gali, Onua e Pohatu, invece di recarsi dalle Bahrag, decidono di recuperare alcuni Krana-kal. Lewa tenta di fare lo stesso con il Krana di Kohrak-kal, ma rimane solamente ferito dai poteri sonici del robot. Tahu, aiutato dal Capitano della guardia Jaller, riesce ad impadronirsi del Krana di Pahrak-kal, ma subito dopo un Bohrok Va aiuta il Bohrok-kal a trovare un nuovo Krana. In seguito Lewa, Gali e Kopaka formano Wairuha Nuva per combattere tre dei Bohrok-kal, i quali però a loro volta danno vita al Bohrok-kal Kaita Ja e respingono il futile tentativo dei Toa. Più tardi i Toa si riuniscono e stabiliscono di usare gli Exo-Toa per fermare i loro nemici, ma arrivati al nido trovano i Bohrok-kal intenti a distruggere proprio gli Exo-Toa, incapaci di opporsi. I sei robot giungono poi dalle Bahrag e iniziano ad unire i poteri dei sei simboli Nuva, ma Tahu, che insieme agli altri li ha seguiti di nascosto, rivela la Vahi e ne attiva i poteri, rallentando il tempo intorno ai Bohrok-kal. I loro Krana tuttavia diventano argentati e creano una barriera intorno a loro, impedendo ai Toa di agire per fermarli. Gali allora escogita un piano e convince gli altri a trasportare i propri poteri dai simboli ai Bohok stessi. Questi, in un primo momento, avvertono dentro di loro un incredibile energia e pensano di essere abbastanza forti da poter comandare gli sciami loro stessi, ma poco dopo perdono il controllo di poteri tanto vasti, finendo per autodistruggersi con le loro stesse abilità. Dopo lo scontro, i Toa Nuva recuperano i simboli, riacquistando i loro poteri elementali, e lasciano la camera, in cui ancora le Bahrag si trovano imprigionate, per fare ritorno ai loro villaggi.

PersonaggiModifica