FANDOM


"Ma l'oceano ricorda. Come la storia, le acque custodiscono molti misteri nelle loro proibite profondità. Circondano Mata Nui e la coprono; guardano l'isola mentre riposa, e ricordano."

NokamaMata Nui Online Game

Aqua Magna, nota anche come il grande mare o anche come l'oceano senza fine per gli ex abitanti di Mata Nui, è una regione completamente oceanica di Spherus Magna ed è stata per lungo tempo un pianeta a sé stante.

StoriaModifica

Aqua Magna era una vasta regione di Spherus Magna, governata dal signore elementale dell'acqua. Circa 100000 anni fa, il pianeta collassò a causa dei danni inflitti ad esso dal Protodermis energizzato e si separò in tre corpi celesti distinti, uno dei quali era costituito del tutto o quasi da Aqua Magna. Il pianeta iniziò ad orbitare in modo indipendente intorno a Solis Magna e a sua volta una piccola luna iniziò a fare lo stesso intorno al grande mare.

Grande CataclismaModifica

Diverse migliaia di anni dopo, Mata Nui stava viaggiando nei pressi del pianeta, quando fu posto a riposo dalla confraternita dei Makuta e cadde perciò in coma, schiantandosi su Aqua Magna. L'impatto causò un violento terremoto in tutto l'universo Matoran, rimanendo noto come il grande cataclisma. Fu anche responsabile dell'attivazione accidentale del sistema di camuffamento del robot del grande spirito, creando un'isola sul suo volto, unica parte rimasta scoperta dalle acque, ed anche di una fuoriuscita di protodermis energizzato. Il cataclisma portò anche alla separazione dall'universo Matoran della regione di Voya Nui, che divenne un'isola sulla superficie di Aqua Magna.
Art The Shattering

La creazione di Aqua Magna durante la frantumazione

Un'altra conseguenza fu la distruzione del pozzo sotto la superficie del pianeta, che portò all'allagamento totale della prigione ed alla fuga dei suoi detenuti, oltre che alla morte di molti dei suoi residenti, compreso il carceriere Hydraxon. Mata Nui rimase su Aqua Magna per mille anni. Durante questo lungo periodo, la città di Mahri Nui si staccò da Voya Nui e sprofondò sott'acqua, dove rimase per i successivi trecento anni. Allo stesso tempo, molti abitanti dell'universo fuggirono verso l'oceano che lo circondava. Voya Nui venne infine fatta ritornare nell'universo matoran dai Toa Mahri, distruggendo Mahri Nui sul percorso. All'incirca nello stesso momento, Mata Nui morì e il suo posto fu occupato dallo spirito di TeridaxMatoro si sacrificò per resuscitare Mata Nui, che però non riuscì a tornare nel suo legittimo corpo, occupato dal Makuta, e che comunque continuava a rimanere a riposo. Poco tempo dopo, il robot del grande spirito fu risvegliato dai Toa Nuva e si sollevò dalle acque, distruggendo l'isola di Mata Nui nel processo. Teridax si ritrovò così il pieno controllo sull'universo Matoran e, accecato dalla sua mania di onnipotenza, progettò anche di vaporizzare l'intero pianeta con i suoi nuovi poteri.

Riformazione di Spherus MagnaModifica

Comic Spherus Magna Rejoining

Aqua Magna e Bota Magna attirate verso Bara Magna

Abituatosi alle sue nuove abilità, Teridax lasciò Aqua Magna ed atterrò su Bara Magna, dove Mata Nui intanto aveva preso il controllo del robot prototipo ed aveva iniziato ad attirare verso di sé Aqua Magna e Bota Magna per riformare Spherus Magna. Tuttavia l'operazione fu interrotta dal Makuta, che costrinse Mata Nui a combattere. Teridax tentò di attaccarlo con un potente attacco gravitazionale, ma Mata Nui riuscì a deviarlo verso Aqua Magna e Bota Magna, attirandole con velocità. Aqua Magna entrò nell'atmosfera di Bara Magna, dove un suo frammento si separò e collise con la testa di Teridax, distruggendola completamente ed uccidendo il Makuta una volta per tutte. Il resto del pianeta si riattaccò a Bara Magna, riformando, con Bota Magna, Spherus Magna in modo definitivo. Subito dopo Mata Nui sfruttò i suoi ultimi poteri per ridare vita al pianeta, portando anche alla proliferazione di flora e fauna nell'oceano. Durante la migrazione di massa dall'universo Matoran a Spherus Magna, molte Toa dell'acqua collaborarono per permettere alle creature marine il passaggio verso Aqua Magna, dove iniziarono una nuova vita. Tempo dopo l'essere dorato giunse sulla costa dell'oceano ed edificò una residenza per sé e gli Skakdi al suo seguito. Annona attaccò poi la fortezza in cerca di cibo, portando alla sua distruzione, ma dopo la battaglia l'essere ha ricostruito la sua dimora.

LocalitàModifica

BioMoon

La luna che orbitava intorno ad Aqua Magna

La superficie di Aqua Magna era ricoperta del tutto o quasi da acqua, perciò non sono noti residenti della regione durante il suo periodo come pianeta, eccezion fatta per i temporanei abitanti di Mata Nui, l'unica parte del robot del grande spirito che affiorava dalle acque. Durante il periodo in cui Mata Nui si trovava in coma sul pianeta, la stella rossa orbitava intorno ad esso ed era visibile con un telescopio. Lehvak-kal, da dopo la battaglia con i Toa Nuva, si è ritrovato in orbita intorno ad Aqua Magna e, a seguito della riformazione di Spherus Magna, ha iniziato ad orbitare intorno al nuovo pianeta. Anche una luna si trovava nell'orbita di Aqua Magna.

TriviaModifica

  • Diverse creature native di Aqua Magna furono sottomesse dai Barraki durante la loro permanenza nell'oceano ed andarono a formare parte dei loro eserciti.